Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Apple utilizza OpenStreetMap per le mappe del nuovo iPhoto su iOS
Notizie

Apple utilizza OpenStreetMap per le mappe del nuovo iPhoto su iOS 

Ieri durante il keynote in cui Apple ha presentato il suo “Nuovo iPad”, abbiamo notato che l’azienda di Cupertino non utilizzava Google Maps nella nuova applicazione iPhoto per iOS. Infatti non si era capito da dove venivano prese le nuove mappe.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


Pochi minuti fa la Fondazione OpenStreetMap ha pubblicato sul prorpio blog un articolo in cui rivelano che Apple sta usando i loro dati cartografici all’interno di iPhoto.

OpenStreetMap, in queste righe, fa notare che Apple sta usando dei dati cartografici risalenti all’Aprile del 2010 quindi obsoleti e non particolarmante consigliati per l’applicativo. Queste sono le parole scritte nel comunicato:

Nella giornata di ieri, Apple ha lanciato iPhoto per i dispositivi mobile e noi siamo piuttosto felici di scoprire che sono stati utilizzati dati cartografici provenienti da OpenStreetMap. La versione di iPhoto per OSX, e tutte le applicazioni sviluppate fino ad ora per iOS utilizzano dati cartografici provenienti da Google. Mentre il nuovo iPhoto, tuttavia, utilizza mappe provenienti direttamente da Cupertino, realizzate però secondo i dati di OpenStreetMap.

Purtroppo, i dati che Apple sta utilizzando sono piuttosto vecchi (risalgono infatti all’inizio dell’aprile 2010).

Apple ha infatti da sempre utilizzato Google Maps sui propri dispositivi iOS a partire dal lancio del primo iPhone nel 2007, me recentemente ha mostrato la volontà di lavorare più lontana da Google, anche a causa di alcune tensioni tra le due società. A questo scopo, Apple ha lavorato sodo per rinforzarsi, acquisendo numerose imprese tra cui Placebase, Poly9 e Tecnologie C3. Staremo a vedere dove porteranno queste novità.

Via | MacRumors

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.