Brevetti

Apple continua a lavorare ad un iPhone impermeabile

Durante il MWC 2012 abbiamo visto che Fujitsu si prepara a lanciare un’intera gamma di smartphone e tablet waterproof. Proprio oggi è stato pubblicato un nuovo brevetto Apple che descrive le modalità attraverso le quali anche un iPhone potrebbe diventare impermeabile.

PUBBLICITÀ

 

Un report uscito oggi riguardo ad una recente domanda di brevetto da parte di Apple, conferma il fatto che la società californiana è al lavoro sull’impermeabilizzazione dei propri dispositivi utilizzando come sigillante un rivestimento in gomma siliconica. Il brevetto si aggiunge infatti a quello già pubblicato qualche giorno fa, in cui viene spiegato come proteggere i contatti elettrici dall’acqua con un apposito sigillo. La soluzione potrebbe eventualmente estendersi anche ad iPad e all’intera linea MacBook.

La domanda di brevetto di Apple 20120055767 è stata originariamente depositata nel Q4 2010 dagli inventori Yeates Kyle e Teodor Dabov. Uno dei problemi, certamente non l’unico, riguardante l’impermeabilizzazione dei dispositivi riguarda gli switch. Questo brevetto, propone un’interessante soluzione al problema.

Per minimizzare l’intrusione di umidità dall’ambiente esterno attraverso lo switch, infatti, la slitta dello switch stesso potrebbe essere rivestita da materiale inibente come gomma siliconica. Tuttavia la guarnizione non potrebbe impedire in maniera totale all’infiltrazione dell’acqua.

Questa soluzione andrebbe quindi ad integrarsi con un altro brevetto di Apple riguardante uno switch elettromeccanico. Il funzionamento che è alla base di questo sistema è piuttosto semplice. Secondo questo brevetto lo switch meccanico comandato dall’utente, non agirebbe più in maniera diretta sulla componentistica ma andrebbe semplicemente a generare un segnale elettrico in grado poi di attivare uno switch elettromeccanico interno al dispositivo.

Questo brevetto da solo non permetterà certamente ad Apple di fornirci nell’immediato dei dispositivi completamente impermeabili, tuttavia dimostra gli sforzi che l’azienda sta producendo anche in questa direzione. C’è da dire che già diverse aziende riescono a garantire una certa impermeabilizzazione dei dispositivi come vi avevamo riportato dal WMC. Magari Apple con tutta la liquidità di cui dispone potrebbe farci un pensierino.

Via | PatentlyApple

PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button