Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Greenpeace: “I datacenter di iCloud inquinano troppo”

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Come ha confermato Tim Cook nel keynote incentrato maggiormente sul nuovo iPad e sulla nuova Apple Tv,  iCloud funziona bene e 100 milioni di clienti apprezzano molto questo servizio di storage. Greenpeace continua però ad affermare che il servizio di Apple non rispetta l’ambiente e che l’introduzione dei film non farà altro che peggiorare le cose.

Il movimento ecologista Greenpeace, ha rilasciato la seguente dichiarazione tramite un proprio analista:

Apple è in cerca di innovazione, ma l’acquisto di carbone, seppur a prezzo molto basso, non è innovativo. iCloud è alimentato per il 60% a carbone, combustibile molto inquinante.

E dunque ogni volta che guardi “Star Wars” dal cloud, “stai tendenzialmente guardando un film sapendo che utilizza energia sporca e che lo fai distruggendo l’ambiente” aggiunge il suddetto analista.

In un comunicato stampa Greenpeace fa infatti notare quanto il servizio di Cloud e di elaborazione dati richieda sempre più energia per essere mantenuto.

L’associazione ambientale mondiale vuole che Apple valuti infatti la possibilità di sfruttare forme di energia rinnovabili, come la costruzione di centrali eoliche o fotovoltaiche, e Cook  spera che Apple possa giungere ad adempiere a questa richiesta.

Già il mese scorso, quando l’organizzazione ambientalista ha diffuse la classifica delle aziende tecnologiche più impegnate nella difesa del clima, si evidenziò il disinteresse di Apple riguardo il surriscaldamento globale.

Via | CultOfMac

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.