Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Dell preferisce lasciare il mercato degli smartphone negli Stati Uniti
Concorrenza

Dell preferisce lasciare il mercato degli smartphone negli Stati Uniti 

Dell in un comunicato ha confermato di voler ritirarsi dal mercato degli smartphone negli Stati Uniti per il momento. Probabilmente vedremo nuovi dispositivi mobili prodotti da Dell nel tardo 2012, ma non è chiaro se questi saranno solo tablet.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il produttore di computer continuerà a vendere negli altri paesi la linea di prodotti Android targata Venue e quella Windows Phone targata Venue Pro. Proprio a fine 2011 Dell ha presentato lo Streak Pro 101DL per il Giappone, il suo primo vero smartphone di fascia alta.

Dell è entrata nel mondo degli smartphone in USA con il dispositivo Aero, un dispositivo Android di medie dimensioni. Poi è stata la volta del Dell Streak, ma in entrambi i casi i dispositivi sono stati rilasciati mesi dopo la presentazione e non hanno più ricevuto aggiornamenti software.

Dell ha cercato di seguire la politica di Apple, passando dalla produzione di computer a quella di dispositivi mobili, ma ha poi deciso di ritirarsi dal mercato. Oltre agli smartphone, Dell ha prodotto anche alcuni lettori multimediali simil iPod con la sua linea Digital Jukebox.

L’azienda statunitense è la terza produttrice di computer al mondo dopo Hp e Lenovo. Il futuro di Dell sono i tablet, su cui si sta puntando tutto con il prossimo Windows 8. Sarà la strada giusta per una veloce ripresa in campo mobile?

Via | Dell

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.