Con il rilascio di iOS 6 al grande pubblico, Apple ha segnato la chiusura di un’era: nell’ultima release del suo sistema operativo per iPhone, Cupertino ha deciso di abbandonare definitivamente le mappe di Google a favore di un’app “Mappe”, costruita tutta dai suoi ingegneri, dotata anche di una “particolare” visione in 3D…

Se viene attivata la visione in 3D delle nuove Mappe di Apple infatti, può capitare che alcuni posti vengano visualizzati come “scenari apocalittici” (cioè formattati male per la visione a tre dimensioni). Il noto portale americano Gizmodo ha fatto un giro su Twitter e ha trovato delle immagini piuttosto interessanti provenienti da tutto il mondo, che vi proponiamo di seguito.

Sicuramente il sistema, essendo ancora acerbo, deve essere migliorato, ma da come potrete constatare dalle immagini sottostanti, forse sarebbe stato meglio evitare queste “gaffe” e lavorarci ulteriormente prima del rilascio al pubblico.

Comunque sia, allacciate le cinture signori e signori: inizia “l’apocalisse di iOS6” (#iOS6pocalypse).