Rumors

PayPal desidera una partnership con Apple per i pagamenti mobile

Secondo le ultime indiscrezioni, sembra che PayPal voglia essere parte integrante del sistema di pagamento mobile di Apple, ed è disposta a lavorare a stretto contatto con l’azienda di Cupertino per portare a compimento l’iniziativa. Ecco i dettagli.

paypal

Alcuni dirigenti di società appartenenti al settore dei pagamenti, hanno dichiarato che PayPal, di proprietà del noto Ebay, desidera aiutare il produttore di elettronica di consumo a sviluppare un sistema di pagamenti da terminali mobili. La famosa società  infatti sembra voglia lavorare a stretto contatto con Apple.

Le fonti sostengono che Apple sarebbe in grado di progettare un sistema di pagamenti mobile senza l’aiuto di PayPal, ma non può assolutamente escludere la possibilità di un certo tipo di partnership con quest’ultima.

Probabilmente Apple si sta già concentrando su un sistema integrato nei prossimi iPhone, anche se i dettagli su come il telefono possa elaborare i pagamenti non è ancora chiaro. Una recente domanda di brevetto fa riferimento all’uso di NFC e Bluetooth, l’ultima delle quali è compatibile con la tecnologia iBeacon della società.

Apple ha recentemente implementato iBeacons in tutta la sua catena di negozi, e anche lo stesso Tim Cook ha confermato che l’area dei pagamenti mobile è stata “una dei pensieri che stanno dietro al Touch ID” dell’iPhone 5S. Probabilmente una partnership con PayPal potrebbe facilitare le cose ad Apple, ma c’è ancora molto da chiarire.

Via | MacRumors

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!