Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

In Europa i musicisti guadagnano più con Spotify che con iTunes
Notizie

In Europa i musicisti guadagnano più con Spotify che con iTunes 

L’avvento della musica in formato virtuale, e soprattutto dello streaming musicale, hanno dato una bella scossa alla vendita di CD fisici e al mercato della musica in generale. Tra i tanti modi messi a disposizione dei nostri artisti preferiti per promuovere e vendere le loro hit di successo, pare che a loro convenga Spotify che, almeno in Europa, genera profitti maggiori di iTunes.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Taylor Swift

Tali constatazioni sorgono in seguito ai dati raccolti da Kobalt Music Publishing, una delle etichette discografiche indipendenti più grandi al mondo che rappresenta oltre 6.000 musicisti tra cui Paul McCartney.

Sicuramente l’altro lato della medaglia vede artisti come Taylor Swift che decidono di ritirare le loro canzoni da portali come Spotify e Deezer, ma il fatto che, almeno in alcuni paesi, i profitti generati da Spotify siano superiori a quelli di iTunes è fuori discussione.

Se prendiamo in considerazione l’Europa, nel terzo trimestre del 2013 i profitti di iTunes hanno superato quelli di Spotify del 32%, ma nel trimestre successivo tale percentuale è drasticamente scesa all’8% fino ad arrivare al sorpasso di Spotify nel primo trimestre del 2014 che supera i profitti di iTunes del 13%.

In altri paesi, come gli Stati Uniti, pare invece che gli appassionati di musica siano fedeli al portale Apple, le cui vendite restano costanti.

Via | WSJ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.