Notizie

Tim Cook ha incontrato il senatore Hatch per parlare di tecnologia durante il suo ultimo viaggio a Washington

Il CEO di Apple Tim Cook ha incontrato un senatore degli Stati Uniti per discutere di politica tecnologica nel corso del suo ultimo viaggio a Washington. Stando a quanto riportato da The Hill, Cook ha incontrato il senatore dello Utah Orrin Hatch, presidente della Task Force del Senato Repubblicano.

capitol-building

Cook ha incontrato il senatore Hatch per discutere del suo programma di innovazione per il prossimo 114° Congresso, che dovrebbe riunirsi a Gennaio 2015. Il piano a favore della ricerca e dell’innovazione affronta diverse questioni critiche del settore tecnologico, come quelle sui brevetti rubati e sui segreti commerciali delle aziende.

Il senatore Hatch, come presidente della Task Force del Senato Repubblicano, ha definito un piano per garantire agli Stati Uniti un ambiente per promuovere la ricerca e l’innovazione, affrontando questioni come i brevetti “rubati”, la protezione dei segreti commerciali, la modernizzazione del Electronic Communications Privacy Act, il rafforzamento della sicurezza informatica, la riforma della politica d’immigrazione per i lavoratori altamente qualificati, la riduzione degli oneri normativi e fiscali per gli innovatori, e la rimozione delle barriere al commercio digitale.

I dettagli del meeting non stati resi disponibili, né è noto se Cook ha incontrato altri senatori durante il suo viaggio nella capitale degli Stati Uniti. Lunedì il CEO di Apple e il CEO di (RED) Deborah Dugan hanno visita ad un Apple Store nella città di Georgetown in occasione della Giornata Mondiale contro l’AIDS.

Via | MacRumors

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!