Apple subisce una class action a causa di AppleCare+

21/07/2015

Apple è sempre al centro del gossip del mondo dell’informatica e ultimamente anche delle aule di tribunale. L’ultima class action intentata contro l’azienda californiana vede protagonista nello specifico AppleCare+.

apple care plus

AppleCare+ per iPhone è un prodotto assicurativo che offre supporto tecnico telefonico e fino a due anni di copertura hardware aggiuntiva; inoltre comprende due interventi per danni accidentali, ciascuno a un costo extra di € 69.

In pratica alcuni utenti che hanno sottoscritto il prodotto lamenterebbero che l’azienda non offre prodotti nuovi o equivalenti al nuovo per la sostituzione dei dispositivi sotto copertura AppleCare+.

La class action, presentata il 18 Luglio alla Corte Distrettuale degli Stati Uniti, nasce dalla storia di Joanne McRight che acquistò un iPhone 5 con AppleCare+ nel 2012. A seguito di un danno accidentale, una caduta, la donna ha poi pagato 49$ per la sostituzione del prodotto. Il tutto si è poi ripetuto con la stessa dinamica nel Maggio 2014.

Tutto sembrerebbe filare liscio fino a quando gli avvocati di McRight hanno accusato Apple di non aver sostituito i dispositivi con altri nuovi o equivalenti ma che si trattasse invece di iPhone rigenerati.

La class action, se accettata, potrebbe accumulare con se la voce di molti altri utenti che ritengono di aver ricevuto dispositivi non conformi ai termini dettati all’interno di AppleCare+.

Via | AppleInsider

Apple è sempre al centro del gossip del mondo dell’informatica e ultimamente anche delle aule di tribunale. L’ultima class action…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.