VirnetX chiede alla corte di bloccare FaceTime e iMessage per violazione di brevetti e 190 milioni di dollari in più

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Esistono aziende o forse meglio definirle entità, che detengono brevetti hi-tech al solo scopo di minacciare cause legale e strappare all’azienda vittima una transizione vantaggiosa, questa è la base del patent trolling e la vittima questa volta è Apple e alcuni suoi servizi.

facetime

VirnetX è proprio una delle società che abbiamo descritto sopra ed ha richiesto da poco alla corte in Texas il blocco di iMessage e Facetime, servizi alla base del sistema operativo mobile e ormai desktop di Apple. Tutto questo avviene dopo che la VirnetX ha già vinto contro Apple pochi mesi fa una battaglia legare per i brevetti di Facetime con l’ordine di pagare $625 milioni di dollari. Nella richiesta di appello effettuata alla corte oltre a richiedere il blocco dei servizi la società ha richiesto un aumento della multa di ben $190 milioni di dollari.

Di seguito quanto riportato da Law360:

Nel corso di un’udienza Mercoledì, la compagnia del Texas, VirnetX ha sostenuto che anche una soluzione di blocco del popolare servizio video chat di Apple e di messaggistica, può sembrare una dura soluzione, è quella necessaria a causa dell’irreparabile danno causato da Apple alla compagnia. VirnetX ha chiesto inoltre alla corte di aumentare il danno chiesto dalla giuria di altri $190 milioni di dollari, sostenendo che Apple è stata il “bambino del manifesto” per tattiche processuali irragionevoli.

VirnetX non è nuova a questo tipo di trattative e azioni, ha avuto scontri legali anche con altre compagnie hi-tech, tra queste anche Microsoft. Nei prossimi giorni scopriremo quali saranno le conseguenze di questa richiesta.

Via | 9to5mac

Esistono aziende o forse meglio definirle entità, che detengono brevetti hi-tech al solo scopo di minacciare cause legale e strappare…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.