Apple Music

Apple Music e Spotify da oggi supportano l’upload dei Remix non ufficiali di brani famosi

Apple Music e Spotify da oggi aggiungono il supporto ai Remix Non-Ufficiali dei brani più famosi. Si tratta di una caratteristica che ha fatto il successo di SoundCloud e che fino ad ora potevamo trovare soltanto su questo servizio.

spotify-apple-music

Da oggi invece, anche Apple Music e Spotify supportano i remix non ufficiali creati e caricati sulla piattaforma direttamente dagli utenti o da DJ professionisti. In passato tutto questo non era possibile per una questione di licenze e diritti ma lo scorso Marzo Apple ha siglato un accordo con Dubset, un servizio che riesce ad estrarre l’audio originale dai remix, riconoscendoli e pagando le royalties dovute all’artista originale. Lo stesso accordo è stato siglato anche da Spotify nel mese di Maggio, arrivando oggi allo stesso risultato.

dubsetremix

Il primo Remix non ufficiale è già disponibile su Apple Music. Si tratta di Room in Here di Anderson .Paak (feat. The Game & Sonya Elise) realizzato da DJ Jazzy Jeff. Lo trovate qui. Gli utenti Spotify invece, lo troveranno qui.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button