iPhoneNotizie

Anche gli iPhone prendono fuoco: Apple avvia le indagini per capirne la causa

Un altro dispositivo si va ad aggiungere alla lista degli smartphone che prendono fuoco e si tratta di un iPhone.

apple-fire

Un altro iPhone ha preso fuoco, inspiegabilmente, dopo la vicenda che vi abbiamo raccontato due giorni fa ed è solo l’ultimo di una lunga serie di dispositivi che si sono trasformati in oggetti veramente pericolosi.

Negli ultimi anni sono svariati i dispositivi che per un motivo o per un altro hanno preso fuoco o sono esplosi, pochi i casi clamorosi che hanno comportato danni ai possessori, tuttavia è un rischio che si corre sempre quando si ha a che fare con prodotti provvisti di batteria.

Nelle ultime settimane è scoppiato il fenomeno Samsung per dei problemi riconosciuti dall’azienda e per niente isolati o circoscritti, tuttavia anche gli smartphone di Apple hanno dato modo d parlare di sé, almeno in tre circostanze, con protagonisti un iPhone 7, un iPhone 7 Plus ed un iPhone 6 Plus che hanno preso fuoco.

E’ abbastanza curioso che questi avvenimenti stiano accadendo proprio ora che non si parla d’altro che dei Note 7. Apple pertanto, si è mossa immediatamente per scoprire cosa ha causato gli incidenti. In particolare, si andrà a capire se sono realmente avvenuti spontaneamente oppure se sono stati indotti.

 

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!