Apple investe 1 miliardo di dollari in Didi Chuxing, un servizio cinese simile ad Uber

Apple ha sempre mostrato un grande interesse nei confronti di Uber, lodando il servizio e l’applicazione per iOS. Oggi viene ufficializzata la notizia che vede l’ingresso dell’azienda di Cupertino nel consiglio di Didi Chuxing, un servizio cinese che fornisce auto a noleggio con conducente e car-sharing, in maniera molto simile ad Uber.

apple-didi-chuxing

L’investimento è costato 1 miliardo di dollari e Didi Chuxing è diventata così forte in Cina da costringere Uber a retrocedere, vendendo la propria attività locale alla stessa azienda.

L’attività di auto a noleggio con conducente e car-sharing si unisce a servizi di lusso e taxi. Tutto questo rende la Didi Chuxing un’azienda molto completa in questo settore, al punto di voler superare i confini nazionali, diventando di fatto un vero e proprio competitor per Uber a livello globale. Apple potrà sicuramente spingere questo servizio al punto tale da renderlo popolare in tutto il mondo ma nel frattempo continuiamo a notare l’interesse dell’azienda verso il settore automobilistico.

Infatti, questo tipo di partnership con un’azienda formata da centinaia di guidatori, potrà fornire ad Apple le risorse necessarie per testare eventuali software mirati al progetto Titan o Apple Car.

In un’altra notizia ufficializzata questa notte, scopriamo che gli investimenti di Apple in Cina non finiscono qui. Entro la fine del 2017 infatti, verrà aperto un nuovo centro di ricerca e sviluppo a Shenzen. Apple ha inoltre fatto sapere di voler attrarre sempre più sviluppatori da questo Paese.

Via | MacRumors

Apple ha sempre mostrato un grande interesse nei confronti di Uber, lodando il servizio e l’applicazione per iOS. Oggi viene ufficializzata…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: