ConcorrenzaiPhoneNotizie

IDC, Q3 2016: Samsung risente del caso Galaxy Note 7, Apple insegue

Gli ultimi dati condivisi da IDC rivelano che la quota di mercato globale di Samsung riguardante gli smartphone è scesa al 20% nel terzo quarto del 2016. Il colosso sud-coreano ha spedito 72.5 di smarpthone nel quarto analizzato, con un conseguente calo del 13.5% considerando le 83.3 milioni di unità spedite nello stesso periodo del 2015.

galaxynote7iphone7plus

Il calo delle vendite può essere in parte attribuito al disastroso Galaxy Note 7, phablet che è stato richiamato dal mercato dopo numerosi casi di batterie esplose. È probabile che per Samsung la situazione peggiori nel Q4. Sì, è un colosso del settore tech, ma il caso Note 7 ha creato molti problemi, non solo economici, ma anche d’immagine.

idc-q3-2016-smartphones

Al secondo posto della Top 5 troviamo Apple, che insegue l’eterna rivale Samsung con 45.5 milioni di iPhone venduti, con un calo del 5.3% rispetto al Q3 del 2015. Il richiamo del Note 7, secondo gli esperti del mercato, porterà ad un netto aumento delle vendite degli ultimi iPhone lanciati sul mercato, soprattutto durante il periodo delle festività natalizie. Sarà davvero così? Lo scopriremo in futuro.

Completano la classifica i produttori cinesi Huawei, OPPO e Vivo, con quote di mercato rispettivamente di 9.3%, 7% e 5.8%. Da segnalare la crescita di Huwaei, società che sta attualmente ottenendo successo sul mercato con dispositivi davvero interessanti, come il P9.

Via | MacRumors

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!