Il Retina Display dell’iPhone 4: 326PPI non sono sufficienti per raggiungere la perfezione e superare la percezione dell’occhio

Durante il Keynote, Apple ci ha parlato del nuovo Retina Display montato sull’iPhone 4 ma secondo un veterano nel campo della ricerca, Raymond Soneira, le informazioni non sono state completamente veritiere.

In particolare, Steve ha afferameto che l’occhio umano riesce a percepire il distacco dei pixel sui display con una densità inferiore ai 300 pixel per pollice. Superato questo dato invece, l’occhio umano dovrebbe percepire tutto con maggiore chiarezza e continuità.

L’iPhone 4 in effetti ha una densità molto alta, di 326 PPI (Pixel per Pollice) ma Soneira sostiene che per rendere un pixel “invisibile” e quindi totalmente conforme agli altri vicini, ottenendo immagini particolarmente chiare e definite, è necessario raggiungere una densità di 447 pixel per pollice!

Bisogna quindi spingersi ancora molto oltre per ottenere la perfezione assoluta ma i risultati del Retina Display restano comunque eccezionali e sicuramente superiori a tutti gli altri smartphone attualmente esistenti! Spesso si faceva riferimento al Motorola Droid per la qualità dello schermo e la sua risoluzione di 854×480 pixel su 3,7″ ma ad oggi possiamo dire che raggiunge appena i 265PPI contro i 326 dell’iPhone 4. Anche l’HTC Evo con il suo super-schermo da 4,3″ ottiene risultati grossolani poichè ha una risoluzione di appena 800×480 che corrispondono a 217 pixel per pollice.

Insomma il Retina Display è veramente fenomenale, ma un pò meno “straordinario” e magico (:D) rispetto a quanto dichiarato da Steve.

Fonte | Wired – Via | GuidaiPhone

Durante il Keynote, Apple ci ha parlato del nuovo Retina Display montato sull’iPhone 4 ma secondo un veterano nel campo…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: