iSpazio vi mostra il nuovo servizio iMessage integrato in iOS 5, per scambiare messaggi gratuiti con tutti gli utenti iPhone, iPod Touch ed iPad [Video]

E dopo aver visto dettagliatamente il funzionamento del nuovo Centro Notifiche su iOS 5, seguendo le vostre richeiste passiamo ad esaminare e testare dettagliatamente iMessage. Si tratta di un servizio integrato in iOS che permetterà agli utenti di scambiarsi messaggini e immagini in maniera del tutto gratuita. Dunque, se un vostro amico dispone di un iPhone, un iPod Touch o un iPad, da oggi in poi non pagherete più nè SMS nè MMS!

Tale sistema, va quindi a rimpiazzare (almeno in parte) una delle Killer App dell’App Store, da mesi prima in classifica: mi riferisco ovviamente a Whatsapp Messenger. Iniziamo quindi la nostra recensione completa dopo un test approfonito:

Appena configuriamo l’iPhone con l’iOS 5 per la prima volta, e lanciamo l’applicazione Messaggi, noteremo che il tasto “Invia” è di colore verde. Questo sta ad indicare che utilizziamo i classici SMS (a pagamento secondo il proprio operatore).

Occorre quindi uscire dall’applicativo ed entrare in “Impostazioni > Messaggi”. In questa sezione non dovremo fare altro che abilitare gli “iMessage” cliccando sull’interruttore, che tra l’altro è dotato di un nuovo stile grafico.

Immediatamente vedrete apparire un pop-up con un messaggio che vi invita ad attivare il servizio e che vi avvisa che l’operazione potrebbe avere un costo da sostenere (una tantum) a seconda del proprio gestore. Tutto ciò vi ricorda qualcosa? Ovviamente si, la cara vecchia videochiamata FaceTime!

Apple infatti, per il funzionamento di iMessage, ha deciso di adottare lo stesso identico metodo utilizzato per FaceTime. Abilitando la funzione con un click sull’interruttore, verrà inviato un SMS “nascosto” ad un numero del Regno Unito, tramite il quale verremo registrati all’interno di un enorme database. Controlli continui a questo database faranno in modo che l’iPhone riesca a capire automaticamente quali sono i numeri con i quali possiamo messaggiare gratuitamente attraverso iMessage e quali sono quelli verso i quali potremo inviare soltanto i tradizionali messaggi di testo a pagamento.

L’invio dell’SMS di registrazione al servizio avviene in maniera nascosta e prevede un costo una-tantum di 30 centesimi.

Avrete dunque capito che la funzione iMessage viene utilizzata attraverso la vecchia applicazione messaggi, senza alcuna modifica ne differenza. Dopo aver attivato il servizio quindi, non ci resta che riaprire l’appliacazione nativa e riselezionare il numero del nostro amico con il quale intendiamo messaggiare. Nel caso di un contatto con iOS 5 ed iMessage attivo, noteremo subito che il pulsante di invio sarà diventato Blu!

Quindi tenete bene a mente:

  • Blu = Messaggi Gratuiti;
  • Verde = Classici SMS a pagamento

Ad indicare la differenza tra un normale SMS ed un iMessage, comparirà anche una scritta all’interno dell’aria in cui andremo a scrivere il testo del messaggio.

L’applicazione è veramente dinamica ed in base al numero del contatto, anche l’icona laterale verrà collegata a funzioni diverse. In particolare, allegando una foto o un video ad un classico messaggio di testo SMS, trasformeremo il tutto in un MMS, nel caso di un contatto con iOs 5 invece, anche l’allegato multimediale verrà spedito gratuitamente.

Quando componiamo un iMessage, non abbiamo limiti massimi di caratteri e non appena clicchiamo il tasto invia, ne visualizziamo lo Stato subito sotto la nuvoletta. In particolare l’applicazione ci avvisa quando l’invio del messaggio è ancora in corso, quando viene effettivamente consegnato e perfino quando viene letto.

Non appena il nostro interlocutore inizia a comporre il messaggio di risposta, noteremo una piccola nuvoletta con 3 puntini che indicherà proprio lo stato di digitazione di un nuovo messaggio. Non dovremo fare altro che attendere e continuare così la nostra “chattata”.

Anche quando abbiamo l’applicazione Messaggi chiusa, continueremo a ricevere tutti gli iMessage dei nostri amici sotto copertura 3G e WiFi. Il sistema di notifiche push infatti, ci viene in soccorso, segnalandoci prontamente i nuovi messaggi da leggere. Ovviamente troviamo il supporto al Centro Notifiche attraverso le notifiche “banner” e quelle in lockscreen. Anche l’icona sulla SpringBoard otterrà il classico Badge per segnalare la presenza di messaggi non ancora letti. Insomma una vera e propria integrazione nativa di tutto quello che fino ad oggi eravamo soliti fare con Whatsapp Messenger.

Dopo la videochiamata gratuita verso tutti i dispositivi iOS, quest’anno Apple ci regala i messaggi e gli SMS, utilizzando esattamente lo stesso sistema di FaceTime. Con Francesco Graziani abbiamo realizzato anche un video dimostrativo relativo a questa funzione per cui non ci resta che augurarvi una buona visione:

 

Restate su iSpazio per ulteriori recensioni complete su tutte le nuove funzioni di iOS 5 testate personalmente sui nostri dispositivi!

E dopo aver visto dettagliatamente il funzionamento del nuovo Centro Notifiche su iOS 5, seguendo le vostre richeiste passiamo ad…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.