Dopo la scoperta del fake Apple Store, parlano gli impiegati “Mi interessa soltanto vendere prodotti autentici”

Vi ricordate l’articolo di ieri dove vi parlavamo della nascita di una serie di Apple Store made in China, super-fake? Bene, un reporter del Wall Street Journal ha intervistato proprio un impiegato di questi punti vendita, più precisamente quello di Kunming. Volete sapere quali sono state le sue parole?

Mi interessa soltanto che ciò che vendo ogni giorno siano autentici prodotti Apple e che i nostri clienti non tornino da me a lamentarsi per la loro qualità.

Sempre il Wall Street Journal ha cercato di mettersi in contatto con il direttore del negozio, senza ottenere, però, alcun successo.

Tuttavia, è riuscito a parlare con un addetto alle vendite che ha confermato quello che avevano intuito rapidamente un po’ tutti, ovvero che questi stores sono dei falsi, assolutamente non autorizzati da Apple, ma che vendono prodotti della mela originali, allo stesso prezzo che è possibile trovare sullo store online ufficiale.

La stessa persona ha aggiunto, inoltre, che non avrebbe fatto molta differenza se fossero stati autorizzati: “Il nostro punto vendita dovrebbe essere uno dei migliori in termini di dimensioni e professionalità”, dicendo poi che i cartellini con i nomi e le magliette degli impiegati conferiscono al tutto un tocco da vero Apple Store. Nulla da invidiare, dunque, a quelli di Pechino o Shanghai.

Siete d’accordo con queste affermazioni?

Via | MacRumors

Vi ricordate l’articolo di ieri dove vi parlavamo della nascita di una serie di Apple Store made in China, super-fake? Bene,…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.