Google: 2/3 della ricerca mobile proviene da dispositivi Apple iOS

In una recente udienza un’impiegata della Google ha affermato che le pagine ricercate dal motore di ricerca Google (versione mobile) provengono in gran parte da dispositivi iOS. Nonostante quindi la grossa mole di dispositivi Android presenti sul mercato, i dispositivi Apple sfruttano maggiormente il motore di ricerca di Mountain View.

Suzanne Michel, 49 anni, ex ufficiale del Federal Trade Commission (FTC) degli Stati Uniti ed attuale dipendente di Google, ha testimoniato sotto giuramento che Google, Microsoft e Yahoo hanno tutte tentato di impostare il proprio motore di ricerca come predefinito sul browser mobile Safari del sistema operativo iOS.

Come sappiamo, Google ha poi vinto la battaglia ed Apple riceve parte degli introiti di Google per aver settato come predefinito il motore di ricerca di Mountain View. Conoscendo la società californiana, la scelta sul motore di ricerca predefinito è stata fatta soprattutto in base alla qualità del servizio offerto e in minor parte in base ai guadagni.

Come parte della testimonianza, Suzanne Michel ha anche affermato che circa i 2/3 della ricerca proveniente dai dispositivi mobili, è effettuata da iPod Touch, iPhone ed iPad. Quindi gran parte dei guadagni di Google – per quanto riguarda il motore di ricerca versione mobile – è dovuta agli smartphone e tablet di Apple.

Via | 9to5Mac

In una recente udienza un’impiegata della Google ha affermato che le pagine ricercate dal motore di ricerca Google (versione mobile)…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.