HTC dopo aver perso la causa contro Apple, ha già pronta una soluzione per evitare il blocco

Ieri, come abbiamo riportato in un articolo, la United States International Trade Commission ha constatato che i dispositivi HTC violano un brevetto di Apple e ha vietato l’importazione e la vendita di dispositivi HTC che montano Android 1.6 e 2.2. Oggi la società taiwanese afferma di aver sviluppato una soluzione che consentirà di evitare il ban.

Come riportato da Bloomerang, HTC Corp. ha già completato una soluzione tecnica per aggirare la sentenza dell’agenzia statunitense che ha rilevato una violazione del brevetto Apple nell’interfaccia utente di alcuni telefoni. Il Chief Executive Officer di HTC, Peter Chouha, in una conferenza stampa a Taoyuan ha affermato che la funzione a cui si riferisce il brevetto è usata raramente degli smartphone della compagnia.

Anche Andy Rubin, vicepresidente della sezione ingegneria di Google, era presente all’evento ed ha dichiarato che questa rappresenta solo l’inizio di una battaglia legale che coinvolgerà anche altre aziende produttrici di smartphone e si concluderà solo tra alcuni anni.

Rubin, secondo un giornalista del Wall Street Journal, ha affermato che la maggior parte dei brevetti coinvolti nella battaglia tra Apple ed HTC si riferiscono all’interfaccia utente, ma non al sistema operativo Android, e si è detto ottimista nel raggiungere la quiete con i brevetti di tutte le piattaforme.

Via | MacRumors

Ieri, come abbiamo riportato in un articolo, la United States International Trade Commission ha constatato che i dispositivi HTC violano un brevetto di Apple e ha vietato…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.