Apple cita nuovamente in giudizio Samsung, stavolta per violazione di brevetti legati all’autocorrezione

Nuovo giorno, nuova causa legale. Dopo le dispute con Motorola, peraltro non ancora concluse, Apple ha pensato di citare in giudizio Samsung, per la violazione di due  brevetti.

 

Secondo PaidContent Apple ha depositato la causa in una corte federale di San Jose, citando due brevetti e chiedendo un’ingiunzione contro il produttore coreano. I brevetti in questione sono il n°  80741728086604.

Il primo riguarda il controllo ortografico e l’ autocorrezione, mentre il secondo è descritto come un’ “interfaccia  universale per il recupero di informazioni in un sistema informatico”.

I documenti legali non sono ancora stati resi noti, quindi non abbiamo ancora molte informazioni sulla questione. Non sappiamo, ad esempio, quali dispositivi voglia bloccare Apple.

Vi terremo aggiornati sugli sviluppi di questa ennesima causa legale.

Via | GigaOm