Google: Apple difficilmente approverà la nostra applicazione di Mappe

In iOS 6 il servizio di mappe offerto da Google è stato sostituito con quello progettato ed ideato da Apple in collaborazione con Tom Tom. Sebbene le nuove mappe si sono arricchite di visuali in tre dimensioni e navigazione turn-by-turn molti utenti rimpiangono il caro Google Maps.

Le nuove mappe di iOS 6 sono infatti ancora troppo acerbe per poter competere con il consolidato servizio di Google. Allo scontento degli utenti, Tim Cook ha risposto con pubbliche scuse e la promessa che in futuro l’applicazione soddisferà le necessità di tutti i consumatori. Nel frattempo, Apple consiglia di utilizzare servizi alternativi per le mappe ed è stata creata anche un’apposita sezione in App Store.

Così come per l’applicazione ufficiale di You Tube, pubblicata in App Store dopo l’eliminazione del servizio di video on line da iOS 6, tutti si aspettano anche un’applicazione ufficiale di Google Maps. Le informazioni a riguardo non sono chiare, ma secondo le indiscrezioni Google starebbe lavorando, o addirittura l’avrebbe già inviato ad Apple l’attesa applicazione.

Oggi il  The Guardian riporta i commenti di un dipendente di Google che esprime la sua preoccupazione sull’approvazione dell’applicazione da parte di Apple. Secondo le fonti l’applicazione sarebbe in via di sviluppo e potrebbe essere rilasciata anche prima della fine dell’anno. Purtroppo i dipendenti non sono ottimisti e credono che Apple non approverà l’app. Il motivo sarebbe la totale esclusione delle applicazioni che fruttano le API di Google Maps dalla sezione di mappe alternative di iTunes.

L’abbandono di Scott Forstall divide l’opinione dei dipendenti Google che non immaginano se quest’evento potrà essere favorevole o meno all’approvazione della loro applicazione. La cosa certa è che se Apple non approvasse l’applicazione ufficiale di Google Maps non farebbe una bella figura dato che molte delle applicazioni di mappe attualmente presenti in App Store sfruttano le API di Google Maps.

Se applicazioni come Maps+  sono presenti in App Store e sfruttano in realtà i servizi di Google, perché non si dovrebbe approvare l’applicazione ufficiale rilasciata dall’azienda di Mountain View?

Via | Macrumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: