Non riesci a dormire? Forse è colpa dell’iPhone

Nulla di nuovo, se non la conferma ufficiale arrivata attraverso uno studio scientifico: usare lo smartphone prima di addormentarsi disturba il sonno, e ne risentiamo il giorno successivo.

sonno

Riduzione della produttività e concentrazione: queste appena citate sono soltanto due delle prestazioni che vengono alterate (in peggio, ovviamente) se si utilizza tablet e smartphone prima di mettersi a dormire.

Il motivo è semplice: tengono impegnata la nostra mente tutto il giorno, rendendo più difficile il rilassamento del corpo ed il relativo e successivo addormentamento.

Diventata ormai un’abitudine, le ripercussioni nel giorno successivo si fanno sentire, rendendoci meno produttivi a lavoro oppure a scuola. Il nostro consiglio? Decidete un tempo massimo di utilizzo (magari le 22:00). A quel punto, spegnete tutto e dedicatevi ad altro; una breve passeggiata prima di coricarvi oppure perché no, la lettura di un buon libro.

Via | TechCrunch

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: