Cosa accade quando un Samsung Galaxy S5 affronta un martello e viene bollito in acqua? [Video]

Al MWC 2014 di Barcellona è stato ufficialmente presentato l’ultimo smartphone di casa Samsung: il Galaxy S5. Nonostante l’uscita del device sia prevista a breve, alcuni fortunati possono già avere la possibilità di avere il dispositivo tra le mani. Quando ciò accade, almeno nella maggior parte dei casi, i possessori si apprestano a fornire dettagliate recensioni sul prodotto. Il team di TechRax, invece, preferisce sottoporre il dispositivo a test non proprio nella norma soprattutto per verificare quanto impieghi la batteria ad esplodere: cosa accade quando un Samsung Galaxy S5 affronta un martello e viene bollito in acqua?

sbam

Come possiamo immaginare i risultati dei test effettuati non giovano particolarmente alla salute del malcapitato dispositivo.

Per quanto riguarda il test “delle percosse” il dispositivo pare reagire abbastanza bene a quelle effettuate per mezzo di un coltello e il display (ancor più del case) non sembra uscirne particolarmente risentito. Quando si passa all’uso del martello la situazione cambia drasticamente. Nonostante il dispositivo regga dignitosamente alle prime e leggere pressioni, una volta che si applica una forza notevole il Samsung Galaxy S5 trova la sua Waterloo e la batteria esplode letteralmente.

Quando si passa al test della bollitura, invece, nonostante inizialmente pare che il dispositivo sia uscito dalla pentola danneggiato ma ancora funzionante, dopo un po’ Galaxy S5 emana il suo ultimo respiro. Essendo però, almeno sulla carta, a prova d’acqua regge sicuramente di più rispetto al predecessore S4.

Ci sono impavidi che vogliono provare lo stesso test su un iPhone? E sopratutto, quando uscirà iPhone 6 chi avrà il cuore ripetere gli stessi esperimenti?

Via | Redmondpie

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: