Microsoft presenta il Surface Pro 3: il tablet che sostituisce i portatili [Video]

Nella giornata di ieri Microsoft ha presentato il Surface Pro 3, definendolo “il tablet che sostituisce i portatili”. Si tratta di un tablet da 12 pollici Full HD color-calibrated, dotato di un processore più performante ed una nuova videocamera. Grazie ad un sostegno integrato potremo posizionarlo come desideriamo. Viene inoltre venduto con una nuova penna in alluminio con 256 livelli di sensibilità di pressione differenti, per offrire un’ottima esperienza di disegno e scrittura più regolare e precisa.

surface-pro-3

Surface Pro 3 integra un processore Intel Core di 4a generazione che potrà essere di tipo i3, i5 oppure i7 con una RAM a scelta tra 4 ed 8GB in base al modello. E’ spesso soltanto 7,6 millimetri e pesa 800 grammi. La risoluzione dello schermo è di 2160 x 1440 pixel con proporzioni 3:2. Lo spazio di archiviazione parte da 64GB per il modello base ed arriva a 512GB.

c5e9a623-b46d-44c6-ad6d-bfe48c0c82e5

Come sensori troviamo: Una bussola digitale, accelerometro, Giroscopio, Magnetometro, Sensore di luce ambientale, una videocamera anteriore da 5MP ed una posteriore sempre da 5MP. Microfoni ed altoparlanti Stereo con audio Dolby, WiFi 802.11ac e Bluetooth 4.0 a basso consumo. Sui lati del dispositivo troviamo varie porte: USB 3.0 full size, Lettore di schede di memoria microSD, Connettore Jack per le cuffie, Mini DisplayPort e naturalmente la porta per la cover perchè anche il Surface Pro 3 potrà utilizzare la speciale tastiera-cover per velocizzare il processo di scrittura.

64a12af1-ecd8-4e11-bd9e-a32c7a6417da

Parte con il sistema operativo Windows 8.1 Pro di serie che come vantaggio permette di installare software creati per i PC windows come ad esempio Microsoft Office. Questo è un approccio completamente diverso rispetto ad Apple dove le applicazioni per Mac non riescono a girare su iPad. Microsoft ha voluto quindi realizzare una sorta di computer portatile con l’aspetto di un tablet, cosa realmente interessante dato l’alto grado di portatilità del dispositivo. Cosa ne pensate? E’ la mossa giusta e successiva oppure ha ancora senso creare tablet con sistemi operativi “mobile” come l’iPad o quelli che montano Android?

0603ae41-6b38-4283-bb4e-d7d9dccfe45e

Ecco un video promozionale:

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: