iPhone 6 da 4.7 e 5.5 pollici: Apple riceve l’OK dalla Thailandia per la vendita dei due modelli

I rumor erano sempre più insistenti e sono state pubblicate online alcune foto di componenti interni, ma non è mai trapelata una vera e prorpia conferma ufficiale riguardante l’effettiva esistenza del modello phablet di iPhone 6 da 5.5 pollici, almeno fino ad oggi. Takorn Tantsith, il segretario generale delle telecomunicazioni in Thailandia, ha annunciato qualche giorno fa su Twitter la decisione dell’agenzia di approvare la vendita di due diversi modelli di iPhone 6.

dsadasdsa

Apple ha fatto richiesta per una domanda di importazione lo scorso 5 Agosto e ha ricevuto la certificazione ufficiale e un’approvazione scritta l’8 Agosto per la distribuzione di due diversi modelli di iPhone 6: A1586 e A1525. Secondo i regolamenti governativi, questi nullaosta devono essere annunciati pubblicamente, ma i dettagli riguardanti le due versioni di iPhone all’interno dei documenti rimarranno sigillati.

thailand-iphone6

Sarebbe dunque ufficiale l’intenzione di Apple di lanciare due diverse versioni di iPhone 6, una da 4.7 pollici in arrivo a breve, mentre la versione più grande da 5.5 pollici arriverà probabilmente entro quest’anno.

La richiesta di Apple in Thailandia più di un mese prima della possibile presentazione del dispositivo è alquanto insolita e suggerische che l’azienda di Cupertino abbia in programma di aumentare la disponibilità di iPhone in molti nuovi stati fin dalla prima ondata di lancio.

L’anno scorso, per iPhone 5S la Thailandia faceva parte, insieme all’Italia, della seconda ondata di paesi e il lancio è avvenuto il 25 Ottobre 2013. Apple tuttavia non aveva fatto richiesta per l’approvazione fino al 16 Settembre 2013.

Via | Macrumors

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: