Pochi giorni dopo il Keynote della WWDC 2010 in cui Steve Jobs presentò l’iPhone 4, un professore danese, Gert Frølund Pedersen, mostrò subito le sue perplessità circa la posizione delle antenne ed i possibili problemi che queste potevano comportare.

In un’intervista infatti, dichiarò di non essere rimasto positivamente sorpreso da questa scelta di Apple poichè l’utilizzo di un’antenna esterna non risultava affatto una novità nel campo della telefonia ed in linea di massima, in tutti i casi precedenti, i risultati non sono stati molto soddisfacenti. Il professore ci spiega anche il motivo:

Il tessuto umano, può avere un’effetto inibitorio sull’antenna. Scegliere di disporre un’antenna sulla parte laterale esterna di un dispositivo significa esporne una porzione maggiore, aumentando la superficie di contatto e di conseguenza aumtando anche tutti i problemi che si trasformano in una perdita del segnale.

Una ricerca effettuata nell’Università del professor Gert ha dimostrato che oltre il 90% dei telefoni mostrano problemi con la ricezione di rete quando vengono mantenuti in maniera errata, soffocando o appunto toccando l’antenna. A questo punto  dubitiamo che un aggiornamento Firmware possa risolvere la situazione.

Via | Engadget