Notizie

Anche l’iPhone di Verizon è affetto dal problema Antennagate

Sembrerà impossibile, eppure è proprio così. Sebbene le chiamate, almeno in Italia, non sembrano cadere, bisogna ammettere che l’antenna di iPhone 4 e i suoi “problemi” sono tutt’altro che superati. Tutti pensavamo che con iPhone 4 CDMA Apple avesse risolto il problema, e invece, proprio come un fantasma, esso si è ripresentato.

iPhone 4 marchiato Verizon non scampa dunque a questa sciagura e, sebbene la posizione delle antenne sia stata modificata, il problema è rimasto, stando a ciò che dice Consumer Reports.

Il che porta alla semplice decisione da parte del suddetto ente di non poter consigliare iPhone agli acquirenti, anche se, sotto molti altri aspetti, questo smartphone semplicemente il migliore disponibile sul mercato.

Il sito riporta:

L’iPhone 4 di Verizon possiede un problema che potrebbe causare la caduta delle chiamate, oppure che non permetta di effettuarne, in condizioni di scarsa ricezione, che gli ingegneri di Consumer Reports hanno trovato durante i loro test.

Sicuramente questa non è una bella notizia per la società di Cupertino, la quale si ritrova ad essere inciampata nello stesso problema che si era posto a giugno.

Anche se iPhone Verizon qui non è venduto per ovvie ragioni, possibile che questo susseguirsi continuo di problematiche riguardanti l’antenna possa trattenere le persone dall’acquisto di nuovi iPhone in futuro?

Vi lascio ad un video che mostra il problema d’antenna di iPhone 4 Verizon.

Via|CultOfMac

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!