IHS Markit ha rilasciato un’interessante analisi riguardo la strategia di Apple legata all’iPhone XR. L’azienda di Cupertino starebbe abbandonando gli smartphone costosi per cercare di imporsi sul mercato con un iPhone “low-cost”, dotato di tutte le caratteristiche necessarie per l’utente medio.

Secondo IHS Markit Apple avrebbe capito, che molti utenti non sono disposti a spendere più di mille euro per avere l’ultimo iPhone. Proponendo infatti sul mercato uno smartphone come l’iPhone XR ad un costo di 750$ (in Italia 889€), Apple si sarebbe accorta delle performance esagerate degli iPhone XS / XS Max, che non interessano più l’utente medio. Cercando di evolversi e migliorarsi nel tempo, Apple ha raggiunto un livello di prestazioni elevato, non necessario per l’utilizzo quotidiano dello smartphone. Con l’iPhone XR, rinunciando a qualche funzione, si ottiene un risultato molto simile a livello di prestazioni, ma ad un prezzo decisamente più vantaggioso.

In questo modo Apple ha creato una sorta di concorrenza interna, per vedere quale sarà la reazione dei clienti. Avendo comunque già proposto una valida alternativa all’iPhone XS con questo iPhone XR, l’azienda vedrà se l’utente medio sarà disposto a spendere quel denaro in più per le funzioni “premium” dei modelli top di gamma.

Stando alle parole di Wayne Lam, l’autore dell’analisi, Apple per continuare con il successo degli iPhone dovrà iniziare a scartare alcune funzioni non indispensabili dai modelli top di gamma, per cercare di proporre un modello come l’iPhone XR al giusto prezzo per l’utente medio. Secondo l’analista questo è già stato fatto molto bene quest’anno, infatti l’iPhone XR è molto simile all’iPhone XS in termini di prestazioni e funzionalità. Hanno infatti mantenuto:

  • la modalità ritratto pur togliendo la doppia fotocamera posteriore
  • il design borderless, ma con un schermo LCD
  • un unico modello con dimensioni maggiori dell’iPhone XS ma inferiori all’iPhone XS Max
  • il processore A12 Bionic
  • alcune funzionalità del 3D Touch, ma senza l’apposita tecnologia
  • una batteria sorprendente con un’autonomia mai vista su iPhone

Per il futuro ci aspettiamo quindi che Apple continui a produrre smartphone top di gamma molto costosi, ma non saranno più quelli a garantire le entrate maggiori per l’azienda. I futuri iPhone XR diventeranno sempre più popolari, con dei prezzi accessibili per molte più persone. Già il prossimo anno Apple potrebbe infatti decidere di proporre un iPhone XR 2 allo stesso prezzo di 750$, abbassando il costo del modello attuale a 600$ o meno.

 

Voi cosa ne pensate? Vi piace questa possibile futura strategia di Apple? Vi accontentate delle funzioni presenti su iPhone XR o avete il bisogno di un modello XS?