PUBBLICITÀ
Apple

Apple incoraggia i fornitori a passare all’energia rinnovabile con nuovi progetti di investimento

La società ha deciso di utilizzare il 100% di energia rinnovabile e adesso spera di poter convincere i propri fornitori a fare altrettanto.

Lisa Jackson, vicepresidente di Apple per le iniziative ambientali, sociali e politiche ha parlato con Fast Company di come Apple ha effettuato il passaggio al 100% all’energia rinnovabile. Ora, la società ha iniziato ad aiutare i suoi fornitori a effettuare la transizione.

Non è un segreto che la maggior parte delle emissioni di carbonio legate all’elettronica di consumo siano legate ai processi di produzione e spedizione. In effetti, circa il 70% dell’impronta di carbonio aziendale di Apple è nella catena di approvvigionamento.

Apple

“Queste strutture non sono di nostra proprietà o gestione”, afferma Jackson. “Ma volevamo che avessero accesso alla stessa energia pulita di alta qualità che abbiamo noi.”

Apple ha recentemente annunciato che tre nuovi parchi eolici apriranno in Cina. Questi investimenti sono i primi ad essere aperti nel China Clean Energy Fund di Apple. Apple e 10 fornitori in Cina investiranno quasi $ 300 milioni per costruire impianti di energia rinnovabile. L’obiettivo? Fornire un gigawatt di energia rinnovabile ai fornitori di Apple.

Il fondo è gestito da terzi ed è progettato per consentire alle aziende più piccole di avere un migliore accesso ai progetti rinnovabili.

“Se avessimo un certo numero di fornitori in una regione, potremmo utilizzare quel fondo in cui abbiamo investito, e dire, ok, mettiamo energia pulita sulla rete per tutti voi”, ha detto Jackson.

Il progetto è arrivato da molto tempo. Nel 2015, il colosso di Cupertino ha iniziato a offrire strumenti e risorse ai propri fornitori, fornendo informazioni cruciali su come strutturare accordi con i fornitori di energia. Apple ha anche offerto supporto per aiutare ad acquisire i requisiti normativi.

Apple elude il concetto di acquisto di crediti energetici da parchi solari o eolici esistenti a favore di investimenti in nuovi progetti. Questi nuovi progetti, offrono notevoli possibilità di riduzione delle emissioni.

Il China Clean Energy Fund è la prima volta che Apple collabora finanziariamente con i fornitori per aiutarli a passare alle energie rinnovabili. La società ritiene che la loro spinta in più potrebbe essere stata proprio ciò di cui i loro fornitori avevano bisogno per effettuare la transizione.

energia rinnovabile

Apple prevede di replicare il modello in altri mercati in cui ha fornitori. Mentre la società aiuta i suoi fornitori ad effettuare il passaggio, spera che altre aziende facciano lo stesso. Molti dei suoi fornitori hanno deciso di alimentare le loro attività Apple con fonti rinnovabili —44 fornitori in 16 aziende. Altri invece, hanno deciso di passare all’energia rinnovabile per tutto il loro lavoro, compresi i prodotti realizzati per altri marchi.

“Ci sentiamo come se speriamo di far parte di un’intera generazione di persone nello spazio di produzione che vede l’energia pulita come qualcosa di molto raggiungibile e fattibile”, ha spiegato Jackson. So che siamo tutti ispirati da Greta Thunberg, dalla chiarezza e dalla forza morale che porta a questo problema. Abbiamo un profondo obbligo morale, nei confronti della generazione di Greta e di tutte le generazioni che seguono, di affrontare questo problema frontalmente. Non tra qualche anno. Non quando è conveniente. Ma adesso, prima che sia troppo tardi. “

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button