Recensioni Accessori

Soundcore Liberty 2: comodità personalizzata con qualche pecca

Soundcore by Anker continua a dare tante soddisfazioni in campo audio ma, in questo caso, pecca di qualche problema di connessione

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Soundcore Liberty 2 è l’ennesima conferma che lega indissolubilmente questa divisione di Anker al termine “qualità”. Il nuovo modello dei famosi auricolari continua ad offrire un’esperienza uditiva di fascia premium, grazie all’utilizzo di materiali e componenti di qualità ed una gestione intelligente dell’equalizzazione. Purtroppo durante l’utilizzo abbiamo percepito qualche mancanza di cui parleremo più avanti, in una sezione dedicata di questa recensione.

Design essenziale ed ergonomia personalizzabile

La parola “design” molto spesso si riduce al descrivere le fattezze fisico/visive di un dispositivo tech. In questo caso osservare esclusivamente quell’aspetto potrebbe penalizzare il prodotto e non definirne l’essenza. Pertanto, più che a livello di immagine, Soundcore Liberty 2 brilla per comodità ed ergonomia. Partendo proprio dal singolo auricolare, questo è composto da tre diverse componenti; abbiamo il corpo principale che racchiude batteria, antenna, microfono ed Hardware vario, il classico gommino che favorisce l’aderenza al padiglione auricolare ed un altro gommino inedito (sistema GripFit) che permette all’auricolare di restare stabilmente agganciato al nostro orecchio.

Soundcore Liberty 2 auricolare

In questo modo, Soundcore permette il perfetto adattamento dell’auricolare a qualsiasi orecchio per massimizzare e personalizzare al meglio l’esperienza di ogni utente. Naturalmente in confezione troveremo altri gommini in varie taglie per scegliere la combinazione che meglio preferiamo. Essendo in silicone, la perplessità sostanziale legata al gommino più grande è la paura che questo, scivolando sul corpo dell’auricolare, possa ruotare penalizzando l’esperienza di ascolto. Soundcore naturalmente ha pensato anche a questo, posizionando sul corpo del dispositivo, una sporgenza che permette di agganciare e posizionare in modo opportuno il pezzo in questione.

Soundcore Liberty 2 smontato

Una volta indossate, le cuffie  appaiono molto stabili all’interno dell’orecchio, restano perfettamente salde ed agganciate anche se vengono utilizzare per fare sport. A proposito di sport, le Soundcore Liberty 2 sono anche resistenti a polvere e liquidi in quanto dotate di certificazione IPX 5. La cosa che colpisce particolarmente però è sicuramente il peso, già esiguo di suo ma anche ben distribuito. Praticamente ci si dimentica di averle addosso.

Soundcore Liberty 2 indossate

Il dorso delle cuffie è caratterizzato da un pannello in plastica che riporta in stampa serigrafica logo e nome di Soundcore ed integra un Led ed un piccolo microfono. Il Led ci permetterà di procedere visivamente nelle varie fasi di associazione/connessione o di accensione/spegnimento. Lungo il lato superiore troviamo invece un tasto “funzione” di cui parleremo più avanti, affiancato dal simbolo che identifica l’auricolare destro e quello sinistro.

Soundcore Liberty 2 auricolare front

Nonostante il peso ridotto i singoli auricolari montano una batteria che promette un utilizzo continuo di circa 8 ore, per un totale di 32 ore in mobilità grazie a quella integrata nell’astuccio. Possiamo tenere sotto controllo la carica residua di quest’ultimo, grazie ai 3 LED posti sulla sua parte frontale.

Soundcore Liberty 2 led di notifica

L’astuccio che troviamo in confezione è realizzato in una plastica di qualità non proprio eccelsa che fa dubitare della propria robustezza. Tutto sommato, questo accessorio fa più che degnamente il suo lavoro, oltre che la sua bella figura. Il design è lucido ed arrotondato, fatta eccezione della parte bassa che risulta piatta per favorire l’appoggio su superfici orizzontali. Le dimensioni sono tutto sommato contenute, entra tranquillamente in una mano ma già in tasca potrebbe dare qualche problema. Siamo naturalmente molto lontani dalla compattezza delle AirPods ma non possiamo lamentarci.

Soundcore Liberty 2 custodia

Nella parte alta abbiamo uno sportellino magnetico a scorrimento laterale che riporta, ancora una volta, la serigrafia con nome e logo dell’azienda. Una volta spostato, accediamo al vano che ospita i due auricolari che potremo agganciare magneticamente alla connettiera per avviarne la ricarica.

Soundcore Liberty 2 custodia front open

Sul retro l’astuccio monta, nascosto da uno sportellino in gomma, una porta USB-C per la ricarica della batteria e, di fianco, un tasto a filo di scocca, utile per attivare i LED frontali e controllare la carica residua. Per caricare completamente la batteria integrata nell’astuccio ci vogliono circa 2 ore mentre, per quella del singolo auricolare, ne basta anche una. Come riportato sul sito ufficiale, con circa 5 minuti di ricarica otteniamo ben 2 ore di riproduzione continua.

Soundcore Liberty 2 custodia back

Equalizzazione e gestures personalizzate grazie all’app dedicata

Come tutti i prodotti Soundcore, anche le Liberty 2 godono del pieno supporto all’app dedicata che ci permette, fra le altre cose, di gestire l’equalizzazione e personalizzare le gestures legate ai tasti funzione di cui abbiamo parlato poco fa. Una volta effettuata l’associazione al nostro smartphone via bluetooth , gli auricolari saranno visibili all’interno dell’app disponibile gratuitamente per iOS ed Android. L’app che abbiamo già visto in passato, permette di gestire tutti i dispositivi audio prodotti da Soundcore, attraverso la solita grafica snella ed intuitiva.

Soundcore Liberty 2 app schermata principale

Nella schermata principale saremo in grado di controllare lo stato della carica residua dei singoli auricolari e capire se sono collegati entrambi o singolarmente. Soundcore Liberty 2 offre infatti la possibilità di usare, all’occorrenza, uno solo dei due auricolari in mono e passare automaticamente in stereo quando si collega il secondo. Questo sistema purtroppo causa qualche problema di associazione che vedremo fra un attimo.

Soundcore Liberty 2 Gestures

Nella parte bassa della schermata principale possiamo utilizzare la sezione “Controller” per associare delle specifiche funzioni ai tasti posti sul dorso dei singoli auricolari. Ci sono un totale di 5 funzioni, ovvero Successivo, Precedente, Volume+, Volume- ed Assistente Vocale, associabili a 2 diverse pressioni dei tasti per ogni auricolare. Una delle funzioni indicate, naturalmente, sarà destinata ad essere sacrificata. Quando si utilizza un solo auricolare, si attivano le gestures di default che prevedono il tocco prolungato per attivare l’assistente vocale, quello singolo per play/pausa e quello doppio per passare al brano successivo

Soundcore Liberty 2 Equalizzatore

La sezione dedicata all’ Equalizzatore conta ben 22 equalizzazioni predefinite di cui una a “Firma Soundcore” (raccomandata) che ottimizza al meglio la riproduzione musicale sul dispositivo utilizzato. Oltre alla possibilità di scegliere l’equalizzazione che più preferiamo, in questa sezione possiamo configurare anche il sistema HearID che va ad ottimizzare e personalizzare ulteriormente l’esperienza d’ascolto dell’utente, mappandone la sensibilità uditiva. Questo sistema nasce dal fatto che non tutti percepiamo i suoni allo stesso modo. Una volta effettuato il test HeardID della durata di circa 3 minuti, le cuffie saranno settate sulla base del nostro profilo uditivo personale, massimizzando la qualità della nostra esperienza d’ascolto.

Soundcore Liberty 2 HearID

Audio di qualità

A meno che non si utilizzino delle AirPods, la qualità dell’audio su un paio di cuffie true wireless non è mai così scontata. Soundcore Liberty 2, a differenza di altri modelli, convincono senza ombra di dubbio riproducendo un audio fedele e pulito, con bassi profondi e corposi che difficilmente troverete su altri dispositivi di questo genere. Questo punto di forza è legato strettamente all’aderenza possibile grazie al sistema GripFit (la combinazione dei due gommini di cui abbiamo parlato prima), all’equalizzazione intelligente di HearID e, sopratutto, ai driver con rivestimento diamantato che garantiscono un suono brillante e ricco di dettagli.

Oltre a questo, Soundcore Liberty 2 è dotato anche di tecnologia aptX che permette la trasmissione del suono al massimo della qualità possibile.  L’auricolare, “spogliato” dei gommini, appare visibilmente massiccio perchè pieno di hardware altamente rispettabile. Nonostante ciò, se pur leggermente più sporgenti di altri auricolari, resta il fatto che, una volta indossati, ci si dimentica di averli addosso per quanto comodi e leggeri.

I difetti di Soundcore Liberty 2

Purtroppo questi auricolari non sono perfetti e presentano alcune imperfezioni che probabilmente potranno essere risolte (mi auguro ndr.) tramite futuri aggiornamenti del firmware. Quando si apre lo sportellino dell’astuccio, gli auricolari si attivano automaticamente e molto spesso non riescono ad effettuare in autonomia la connessione con lo smartphone già associato in precedenza. Come riportato nel libretto di istruzioni che troviamo in confezione, questo accade perchè alcuni dispositivi non sono compatibili con le denominazioni di associazione doppia di Qualcomm True Wireless. Questo sistema dovrebbe favorire l’utilizzo singolo degli auricolari ma, a quanto pare, crea problemi su alcuni smartphone, fra cui anche iPhone. Per il resto, una volta collegate, la connessione risulterà impeccabile e stabile anche a distanze considerevoli dalla fonte, grazie alla potenza del Bluetooth 5.0

Altra pecca da segnalare è legata ai microfoni. Soundcore Liberty 2 monta ben 2 microfoni per ogni auricolare che sopprime il rumore di fondo, consentendo registrazioni e telefonate pulite. Quando ci troviamo in luoghi particolarmente affollati però, l’audio viene soppresso a tal punto da peggiorare anche la qualità della nostra voce, rendendola lontana e percepibile a tratti.

Ultima, anche per importanza, è la mancanza di indicazioni chiare per quanto riguarda il test HearID. In pratica il sistema invita a premere il tasto indicato quando si percepisce il suono nelle cuffie e sollevarlo quando non si sente nulla. Il suono riprodotto in varie frequenze però è praticamente percepibile sempre ma con piccoli intervalli che delimitano una progressiva riduzione del volume. (Quando bisogna premere? Negli intervalli? Quando il suono è appena percepibile, visto che se pur in minima parte, è sempre presente? ndr.)

Cosa c’è in confezione

La confezione di Soundcore Liberty 2 contribuisce nel conferire al prodotto un aspetto Premium. Una volta aperta tramite chiusura magnetica, nella parte centrale della confezione troviamo, visibili sotto un ulteriore coperchio in plastica trasparente, auricolari e astuccio separati, stipati all’interno di un alloggiamento in cartone.

Soundcore Liberty 2 scatola

Una volta estratto quest’ultimo dalla confezione, oltre ai vari fogli illustrativi, troviamo un cavetto USB-A to USB-C targato “ANKER” per la ricarica della batteria integrata nella custodia degli auricolari ed un intero set di gommini in varie misure per configurare al meglio le cuffie.

Soundcore Liberty 2 accessori

Conclusioni

E’ possibile acquistare Soundcore Liberty 2 esclusivamente in colorazione black su Amazon o attraverso il sito ufficiale, al prezzo di 99,99€. Il prezzo è sicuramente importante, ci sono tanti altri auricolari simili venduti a circa un terzo del prezzo. La qualità di questi auricolari è veramente degna di nota ma, considerati i problemi segnalati, l’utente medio è meno disposto a spendere una cifra del genere. Tuttavia, il prezzo di questo modello è tanto variabile, fino ad una settimana fa’ potevamo acquistarle anche a 69€ che è già più accessibile. Se siete davvero interessati e non avete fretta, vi invito quindi a tenere sotto controllo il prezzo ed aggiungere Scontiamolo su Telegram per non perdere l’eventuale occasione. Di questa serie esistono anche altri due modelli, ovvero Soundcore Liberty 2 AIR (più simili alle AirPods e disponibili anche in versione White) e Soundcore Liberty 2 Pro, entrambi al prezzo di 149,99€.

Soundcore Liberty 2

Design - 8
Audio - 9
Comodità - 9.5
Connettività - 7
App - 9
Prezzo - 7

8.3

Si tratta sicuramente di un prodotto consigliato con qualità al di sopra della media, tuttavia il prezzo non è ugualmente consigliabile. Per 30€ in più si possono comprare delle AirPods che hanno sicuramente qualche problema in meno e, sopratutto, qualche caratteristica a favore in più come design, sensoristica e compatibilità.

User Rating: 4.45 ( 1 votes)

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.