Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

AppleNews

Apple rilascia Xcode 11.3.1

Il gigante di Cupertino rilascia un nuovo aggiornamento di xCode con correzioni di bug e miglioramenti

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple ha rilasciato Xcode 11.3.1 con correzioni di bug e miglioramenti, inclusa la riduzione della dimensione dei file di dipendenza prodotti dal compilatore Swift, che può migliorare i tempi di costruzione incrementali e l’utilizzo del disco per le destinazioni con molti file di origine. Le note di rilascio complete sono pubblicate sul sito Web degli sviluppatori di Apple.

Come con Xcode 11.3, la versione 11.3.1 supporta lo sviluppo di app per iOS 13.3, iPadOS 13.3, macOS 10.15.2, watchOS 6.1 e tvOS 13.3.

Xcode 11.3.1

È passato quasi un mese da quando Apple ha lanciato nuove versioni beta per i suoi software. Le prime beta di iOS 13.3.1, iPadOS 13.3.1, macOS 10.15.3, watchOS 6.1.2 e tvOS 13.3.1 sono state rilasciate il 17 dicembre, ma da allora non sono state rese disponibili ulteriori build.

Il gigante di Cupertino non rilascia versioni beta durante le vacanze, ma il ciclo riprende di solito all’inizio di gennaio, come abbiamo visto il 7 gennaio 2019, il 3 gennaio 2018 e il 9 gennaio 2017, quindi quest’anno c’è un pò di ritardo.

Su una nota relativa a Xcode, Apple ha ricordato agli sviluppatori che, a partire da aprile 2020, le app inviate all’App Store devono utilizzare uno storyboard Xcode per fornire la schermata di avvio dell’app e devono avere un’interfaccia che supporti qualsiasi dimensione di visualizzazione. Apple incoraggia inoltre fortemente il supporto del multitasking su iPad.

Le app dovrebbero avere un bell’aspetto su tutti i modelli di iPhone e iPad, indipendentemente dalle dimensioni del display o dalle proporzioni. Con funzionalità come gli storyboard Xcode e il layout automatico, gli elementi e i layout dell’interfaccia della tua app si adattano automaticamente al display. Come annunciato a WWDC19, a partire da aprile 2020, le app inviate all’App Store devono utilizzare uno storyboard Xcode per fornire la schermata di avvio dell’app e devono avere un’interfaccia che supporti qualsiasi dimensione di visualizzazione.

Il supporto per il multitasking su iPad è fortemente incoraggiato. L’aggiunta del supporto per più finestre e l’adozione di funzionalità multitasking, tra cui Slide Over, Split View e Picture in Picture, assicureranno che la tua app offra un’esperienza moderna e completa su iPadOS.

Apple afferma di aver risolto un bug Xcode nell’area dello storyboard che causava l’arresto anomalo dello strumento di sviluppo.

Xcode è disponibile gratuitamente sul Mac App Store.

 

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.