iOS

Smart Lock per iOS si aggiorna introducendo un’importante funzione

Gli iPhone possono essere utilizzati per generare chiavi di sicurezza 2FA per gli account Google

Un nuovo aggiornamento dell’app Smart Lock per iOS di Google consente agli utenti di configurare il proprio iPhone o iPad come chiave di sicurezza per l’autenticazione a due fattori quando accedono ai servizi Google nativi tramite il browser Chrome.

PUBBLICITÀ

Una volta impostata la funzione nell’app, il tentativo di accedere a un servizio Google tramite Chrome su un altro dispositivo come un laptop comporta l’invio di una notifica push al proprio dispositivo iOS.

L’utente deve quindi sbloccare il proprio PiPhone‌ o ‌iPad‌ utilizzando Face ID o Touch ID e confermare il tentativo di accesso tramite l’app Smart Lock prima che possa essere completato sull’altro dispositivo.

Smart Lock

Dopo aver installato l’aggiornamento, agli utenti viene chiesto di selezionare un account Google per configurare la chiave di sicurezza integrata del telefono. Secondo un crittografo di Google, la funzione utilizza l’hardware Secure Enclave di Apple, che memorizza in modo sicuro ‌Touch ID‌, Face ID e altri dati crittografici su dispositivi iOS.

L’app Smart Lock richiede che il Bluetooth sia abilitato su ‌iPhone‌ / ‌iPad‌ e sull’altro dispositivo affinché l’autenticazione a due fattori funzioni, quindi devono essere vicini, ma il vantaggio del sistema è che assicura che il processo sia localizzato e non può essere diffuso su Internet.

L’app Google Smart Lock è disponibile gratuitamente per ‌iPhone‌ e ‌iPad‌ sull’App Store.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button