Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

AppleNews

Apple potrebbe utilizzare la tecnologia GaN nei caricabatterie del 2020

La società pronta a rilasciare caricabatterie più piccoli e veloci?

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple potrebbe progettare di adottare la tecnologia al nitruro di gallio (GaN) per fornire adattatori di ricarica più compatti per i suoi dispositivi. Una nuova voce afferma che la società stia lavorando su un nuovissimo modello da 65 W che arriverà nel 2020.

Un nuovo rapporto afferma che Apple è tra una serie di aziende tecnologiche che hanno in programma di rilasciare un adattatore di alimentazione basato su GaN quest’anno. Secondo IT Home, Xiaomi, Huawei, Samsung, Oppo e Apple hanno tutti piani per la tecnologia al nitruro di gallio, che può fornire soluzioni di ricarica rapida attraverso un’interfaccia USB-C e supportare la ricarica rapida fino a 65 W.

Apple

La tecnologia GaN utilizza un numero inferiore di componenti rispetto ai caricabatterie al silicio standard e consente di inserirli in un alloggiamento più piccolo rispetto a un adattatore di alimentazione standard. Ad esempio, il nuovo caricabatterie da parete da 61 W di Choetech è la metà più piccolo del caricabatterie da 61 W del MacBook.

GizChina nota che Xiaomi ha recentemente rilasciato un nuovo caricabatterie GaN che utilizza la tecnologia. Viene fornito con un’interfaccia USB di tipo C che supporta fino a 65 W di ricarica rapida e può fornire una ricarica completa di uno Xiaomi Mi 10 Pro in 45 minuti.

Grazie al nuovo materiale semiconduttore GaN (nitruro di gallio), le dimensioni di questo caricabatterie sono circa il 48% più piccole di quelle dell’adattatore standard del notebook Xiaomi. Inoltre, l’interfaccia USB-C del caricabatterie Gaomi Type-C 65W di Xiaomi supporta la regolazione intelligente della corrente di uscita in più modi. Può caricare fino a 65 W per dispositivi ad alta potenza come i nuovi notebook MacBook Pro e Xiaomi.

Il rapporto non è chiaro su quali piani Apple potrebbe avere per la tecnologia, ma rileva che GaN beneficia della capacità di regolare automaticamente l’output in base al dispositivo collegato, quindi una possibilità è che potremmo vedere caricabatterie Apple più versatili che supportano più dispositivi come iPhone e Mac.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.