Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

HomePodtvOS

In arrivo su HomePod un nuovo sistema operativo: tvOS

Secondo quanto riferito da una recente analisi del codice del firmware, il sistema operativo dell'HomePod è ora basato su tvOS anziché su iOS.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il mese scorso, Apple ha rilasciato l’aggiornamento 13.4 del software HomePod e sebbene non abbia introdotto nuove funzionalità per gli utenti, questo aggiornamento rappresenta un grande cambiamento nel modo in cui Apple gestisce l’ecosistema HomePod.

9to5Mac ha analizzato l’ultimo firmware disponibile del dispositivo e trovato qualcosa di inaspettato: a partire dalla versione 13.4, il sistema operativo dell’HomePod è ora basato su tvOS, anziché su iOS.

Ma cosa significa esattamente questo?

watchOS, tvOS e il software in esecuzione sull’altoparlante intelligente di Apple, sono tutte varianti di iOS, ma ognuna è differenziata dalle modifiche apportate al dispositivo su cui il software è destinato a funzionare con interfacce uniche, API e altro ancora.

A differenza delle versioni precedenti del software‌, basate sul sistema operativo presente su iPhone e iPad, il software ‌HomePod‌ è ora derivato da tvOS. Poiché i sistemi operativi sono gli stessi al centro, ciò non ha comportato cambiamenti fondamentali nel modo in cui ‌il dispositivo‌ funziona.

HomePod

Quindi cosa c’è di diverso?

Prima di tutto, vale la pena notare che iOS è progettato per funzionare su dispositivi che si basano su una batteria interna, il che significa che il modo in cui iOS gestisce il consumo di energia è diverso da come lo fa tvOS. Apple TV è sempre collegata, così come HomePod.

Non hanno bisogno di tanti miglioramenti per ridurre il consumo di energia quanto l’iPhone e l’iPad, quindi la condivisione del codice tvOS con il software HomePod dovrebbe probabilmente far risparmiare ad Apple un ulteriore lavoro sotto questo aspetto.

Sia Apple TV che HomePod funzionano anche come hub di casa per HomeKit, poiché sono dispositivi sempre connessi. Questo potrebbe essere un altro motivo per cui Apple ha deciso di condividere il codice di questi due sistemi.

Ma c’è anche un altro fattore cruciale, e questa è la compatibilità dei dispositivi attuali con le versioni future dei sistemi operativi. È probabile che iOS 14 non supporterà l’iPad Air 2, l’iPad mini 4 e la prima ed unica generazione di HomePod, tutti quanti alimentati dal chip A8.

Anche se la Apple TV di quarta generazione (il modello solo HD) ha integrato il chip A8, probabilmente sarà in grado di installare il nuovo software. Se Apple vuole mantenere HomePod aggiornato per un periodo di tempo più lungo, ha senso che il software sia basato sulla prossima versione di tvOS invece di iOS 14, a causa del supporto del chip A8.

Nuovo hardware

Certo, questi cambiamenti sono piuttosto intriganti, ma perché Apple dovrebbe preoccuparsi di cambiare tutto ciò in questo momento? La risposta potrebbe essere nel lancio di nuovi prodotti, poiché Bloomberg ha riferito ieri che Apple sta lavorando a un “HomePod mini“.

HomePod mini

9to5Mac ha trovato riferimenti sul codice 13.4 del software HomePod per almeno due nuovi modelli di altoparlanti intelligenti di Apple, ma al momento non sono stati condivisi ulteriori dettagli al riguardo. Queste modifiche possono preparare il sistema operativo per un HomePod di nuova generazione prima che venga annunciato. Dopotutto, Apple non avrebbe apportato tali modifiche se avesse intenzione di interrompere il supporto per l’HomePod in autunno.

Infine, il sito ha anche affermato che la nuova Apple TV, che dovrebbe essere rilasciata quest’anno, sarà equipaggiata con il chip A14, lo stesso dell’iPhone 12.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.