Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

AppleBrevetti

Anello Smart Apple: Grazie al chip U1 sarà in grado di gestire molte funzionalità

Apple sta continuando creare un Anello Smart che potrebbe sostituire alcune funzionalità di Apple Watch e forse utilizzare il chip U1 per identificare gli altri dispositivi di un utente e altro.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Il nuovo brevetto Apple “Dispositivi, metodi e interfacce grafiche per un dispositivo elettronico ad anello indossabile“, descrive i vantaggi dell‘utilizzare un Anello piuttosto che un iPhone o, addirittura, un MacBook Pro.

“L’uso di superfici sensibili al tocco come dispositivi di input per computer e altri dispositivi elettronici di elaborazione è aumentato in modo significativo negli ultimi anni”, afferma. “L’uso di touchpad e display touch-screen esistenti, tuttavia, può essere ingombrante, scomodo o inefficiente per determinate attività e applicazioni.”

“Le mani di un utente possono essere occupate per un altro compito, ad esempio, oppure le mani e / o le braccia dell’utente possono affaticarsi dopo aver tenuto il dispositivo in una posizione di osservazione per lunghi periodi di tempo. La luce emessa da un touchscreen può essere inappropriata in determinati ambienti sociali o addirittura pericolosa se fa scoprire la posizione di un utente da malintenzionati.”

Esiste pertanto la necessità di un modo più discreto, più sicuro, più efficiente o più ergonomico di interagire con i touchpad o i touchscreen.

Un anello smart permetterebbe di risolvere i suddetti problemi, offrendo inoltre all’utente un sistema di input facile da utilizzare.

“Un anello offre all’utente metodi e interfacce più veloci ed efficienti per il controllo di dispositivi elettronici esterni”, afferma Apple, “aumentando così l’efficacia, l’efficienza e la soddisfazione dell’utente con tali dispositivi”.

“Ad esempio, il dispositivo è più portatile di un mouse, non richiede un computer, non richiede il contatto visivo con il touchscreen, consente all’utente di non essere legato a un computer, telefono cellulare o tablet e riduce le inefficienze del cambio di modalità non richiedendo all’utente di spostare la mano dalla tastiera per spostare un mouse o un touchpad ed è più piccolo, più portatile e meno invadente rispetto ai dispositivi esistenti “.

“L’Anello può essere utilizzato con una sola mano; non è necessario mettere da parte il dispositivo quando, ad esempio, l’utente deve tenere un altro oggetto. Può essere trasportato in modo discreto per lunghi periodi di tempo dall’utente ed utilizzato quando necessario (ad esempio, per controllare la luce di una stanza quando l’utente entra nella stanza o per controllare i dispositivi sul luogo di lavoro o in un’automobile). Il dispositivo può anche ricevere informazioni da dispositivi esterni sotto forma di messaggi o immagini su un touchscreen, impulsi o vibrazioni di attuatori tattili e suono”.

Anello Smart

Quindi l’Anello Smart potrebbe essere un controller eccezionale per altri dispositivi e un ricevitore di informazioni. Potrebbe inoltre avvisare l’utente quando riceve una notifica tramite un feedback tattile o emettendo un suono.

Tutto ciò richiede la capacità dell’anello di rilevare un gesto, e per esso e il dispositivo previsto, di riconoscere che l’utente lo sta indicando.  Se hai due HomePod, ad esempio, potresti puntare su quello su cui vuoi alzare il volume.

Le funzionalità sopra descritte saranno gestite dal chip U1 integrato nell’anello, introdotto nella serie iPhone 11 ed utilizzato, al momento, solo  per accelerare la selezione di un dispositivo durante il trasferimento di un file con AirDrop.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.