Rumors

Kuo: “MacBook Pro 13″ e nuovo iMac 24” saranno i primi Mac ARM | Rumor

Il famoso analista Apple, conferma che la società annuncerà la transizione ai Mac chip ARM durante il keynote della WWDC di domani e che i primi modelli di Mac ARM saranno un MacBook Pro da 13 pollici e un iMac da 24".

A seguito di un rapporto di Bloomberg in cui afferma che Apple annuncerà domani, durante il keynote della WWDC, la transizione ai Mac ARM, l’analista Ming-Chi Kuo sta riportando le sue ultime previsioni per la gamma Mac ARM. 

Kuo ritiene che Apple annuncerà il primo processore ARM alla WWDC e che i primi modelli Mac con CPU ARM saranno un MacBook Pro da 13,3 pollici di nuova generazione e un nuovo iMac ridisegnato, con la società che prevede di lanciare i nuovi modelli nel quarto trimestre del 2020 o nel primo trimestre 2021.

L’analista prevede che i nuovi modelli Mac offriranno miglioramenti delle prestazioni del 50-100% rispetto ai loro predecessori Intel. L’analista afferma che Apple interromperà il MacBook Pro da 13,3 pollici Intel quando verrà introdotto il nuovo modello basato su ARM. 

Per quanto riguarda il nuovo iMac Intel, Kuo prevede che sarà rilasciato nel terzo trimestre 2020 (ovvero tra luglio, agosto, settembre), mentre la versione ARM nel primo trimestre 2021

A partire dal 2021, Kuo afferma che tutti i nuovi modelli di Mac saranno dotati di processori Apple.

L’analista afferma inoltre che un modello di MacBook non specificato con un “design a fattore di forma completamente nuovo” e un chip ARM entrerà in produzione di massa nella seconda metà del 2021, mentre un modello di MacBook con display mini-LED verrà lanciato nel prima metà del 2021.

Kuo è ottimista sulle prospettive della domanda per la linea di MacBook. Il passaggio ai chip Apple ARM offrirà un vantaggio competitivo in termini di prestazioni e durata della batteria, e il passaggio graduale ai display mini-LED farà aumentare ulteriormente la domanda. 

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button