Notizie

Apple afferma che nessun fornitore “viola i diritti umani”

Apple afferma di aver non aver trovato "nessuna prova di alcun lavoro forzato nelle linee di produzione dei suoi fornitori".

Apple, ha affermato di aver avviato un’indagine dopo che il suo fornitore Nanchang O-Film Tech è stato accusato di violazione dei diritti umani contro le minoranze Uiguri in Cina.

PUBBLICITÀ

Il colosso di Cupertino, ha dichiarato di aver avviato immediatamente avviato un’indagine dettagliata su Nanchang O-Film Tech, per scoprire se il suo fornitore abbia violato o meno i diritti umani.

Secondo l’accuse, le 11 aziende inserite nella lista di quelle che violano i diritti umani “hanno sostenuto la detenzione arbitraria di massa, il lavoro forzato, la raccolta senza consenso di dati biometrici e analisi genetica di Uiguri e altri gruppi minoritari“. Queste aziende, dovranno ora affrontare le restrizioni sui prodotti e la tecnologia degli Stati Uniti.

La società, aveva inviato investigatori indipendenti nelle strutture di O-Film a Marzo, mentre a giugno e luglio ha effettuato un audit a sorpresa. Durante tutto il processo, ha verificato i documenti dei dipendenti e ha intervistato i lavoratori nelle loro lingue:

Da molti anni lavoriamo per garantire che tutti nella nostra catena di approvvigionamento siano trattati con dignità e rispetto. Abbiamo effettuato le dovute indagini e non abbiamo trovato prove di alcun lavoro forzato nelle linee di produzione dei nostri fornitori. Continueremo a monitorare costantemente la situazione per evitare che ciò possa accadere.”

Cosa ne pensate?

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button