Notizie

Apple è indagata per presunte politiche ingannevoli in diversi stati

Diversi stati hanno intrapreso un'indagine che sta cercando di determinare se Apple abbia ingannato o meno i clienti.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Secondo i documenti scoperti dal Tech Transparency Project e condivisi da Axios, diversi stati hanno intrapreso un’indagine che sta cercando di determinare se Apple abbia ingannato i clienti.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


I dettagli sull’indagine sono scarsi ed sconosciuto il motivo per cui la società sia sotto inchiesta. La documentazione suggerisce che la Texas AG e gli investigatori multi-stato ritengano che la società potrebbe aver infranto le leggi sulla protezione dei consumatori in merito alle “pratiche commerciali ingannevoli“.

La legge sulla protezione dei consumatori del Texas vieta le politiche che sono ritenute false, ingannevoli o fuorvianti, ma ancora una volta, non è chiaro il motivo per cui è stata avviata un’indagine su Apple. Un portavoce del procuratore generale del Texas Ken Paxton ha rifiutato di commentare sull’inchiesta, così come il colosso di Cupertino.

Apple sta inoltre affrontando un’indagine antitrust statunitense insieme a Google, Facebook e Amazon, nonché una denuncia antitrust da parte della Commissione europea, entrambe incentrate sulle tariffe e sulle politiche dell’Apple Store. Inoltre, due giorni fa, l’AGCM ha avviato un’indagine antitrust contro Apple e Amazon.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.