Notizie

Apple applica la nuova tassa sui servizi digitali del 3% in Italia

"Quando le tasse o i tassi di cambio cambiano, a volte è necessario aggiornare i prezzi sull'App Store."

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Apple ha informato gli sviluppatori circa l’introduzione di nuove tasse internazionali sui servizi digitali e modifiche all’imposta sulle vendite, che potrebbero avere un potenziale impatto sui ricavi degli sviluppatori.

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


Nei prossimi giorni, i prezzi delle app e degli acquisti in-app (esclusi gli abbonamenti con rinnovo automatico) sull’App Store aumenteranno in risposta alle modifiche fiscali applicate in Cile, Messico, Arabia Saudita e Turchia.

  • Cile: nuova imposta sul valore aggiunto del 19%
  • Messico: nuova imposta sul valore aggiunto del 16%
  • Arabia Saudita: aumento dell’imposta sul valore aggiunto dal 5% al ​​15%
  • Turchia: nuova tassa sui servizi digitali del 7,5% (in aggiunta all’attuale imposta sul valore aggiunto del 18%)

Inoltre, i proventi verranno rettificati anche in Germania, Francia, Italia e Regno Unito e saranno calcolati in base al prezzo al netto delle imposte. Tuttavia, i prezzi sull’App Store non cambieranno. 

  • Germania: aliquota dell’imposta sul valore aggiunto ridotta dal 19% al 16% (in vigore da luglio 2020)
  • Francia: nuova tassa sui servizi digitali del 3% (in aggiunta all’attuale imposta sul valore aggiunto del 20%)
  • Italia: nuova tassa sui servizi digitali del 3% (in aggiunta all’attuale imposta sul valore aggiunto del 22%)
  • Regno Unito: nuova tassa sui servizi digitali del 2% (in aggiunta all’attuale imposta sul valore aggiunto del 20%)

In Italia, la tassa digitale si applicherà a tutte le aziende con un fatturato annuo superiore a 750 milioni di euro.

Le tasse sui servizi digitali sono un tentativo dei governi di raccogliere più fondi dalle vendite generate dalle principali società tecnologiche, come Apple.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.