Guide

Come utilizzare il formato Apple ProRaw su iPhone 12 e 12 Pro Max

Con iOS 14.3, Apple ha introdotto il formato ProRaw su iPhone 12 Pro e 12 Pro Max. Ecco come utilizzarlo.

Con iOS 14.3, Apple ha introdotto il suo formato di foto RAW, chiamato ProRAW, su iPhone 12 Pro e 12 Pro Max. Il nuovo formato offre i tradizionali vantaggi delle riprese RAW, ma include anche l’elaborazione delle immagini dell’iPhone della società.

PUBBLICITÀ

ProRAW su iPhone 12 utilizza il formato di file DNG universale. Per chi non lo sapesse, le dimensioni dei file RAW sono molto più grandi delle immagini compresse HEIF / JPG. Apple afferma che la dimensione delle maggior parte delle foto ProRAW scattate su iPhone 12 Pro sarà di circa 25 MB (10 volte più grande di HEIF / JPG) ma possono arrivare fino a 40 MB.

Il grande vantaggio di ProRAW è che scattiamo un’immagine non compressa e otteniamo quante più informazioni possibili dal sensore. Ciò significa che avremo molta più flessibilità in post-produzione. Come riportato dal fotografo Austin Mann nella sua recensione, le immagini scattate in ProRAW sono a colori a 12 bit, consentendo sfumature e un significativo miglioramento della profondità del colore.

Come utilizzare ProRAW su iPhone 12 Pro e fotocamere Pro Max

Abilitare ProRAW su iPhone 12 Pro e 12 Pro Max

  • Andiamo su Impostazioni;
  • Scorriamo verso il basso e tocchiamo Fotocamera;
  • Scegliamo Formati;
  • Attiviamo Apple ProRAW.

Come scattare in ProRaw:

  • Nell’app Fotocamera ora vedremo l’icona RAW nell’angolo in alto a destra (in alto a sinistra in modalità orizzontale);
  • Tocchiamo RAW per abilitarlo;
  • Dopo aver scattato una foto in ProRAW, vedremo l’etichetta RAW nell’angolo in alto a sinistra della foto;
  • Possiamo cliccare su Modifica per modificare immediatamente l’immagine;
  • Per sincronizzare le foto ProRAW sui dispositivi, Apple osserva che dovremo utilizzare Foto di iCloud.

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button