Notizie

Persino i dipendenti di Facebook definiscono “ipocrite” le critiche contro Apple

Alcuni dipendenti di Facebook ritengono che le recenti critiche mosse contro Apple sono ingiustificate e "ipocrite".

Facebook ha ripetutamente criticato Apple dopo la notizia dell’imminente funzionalità di privacy di iOS 14. Tuttavia, sembra che i dipendenti non sono d’accodo con l’azienda, poiché alcuni di loro hanno persino affermato che le campagne di Facebook contro Apple sono “iprocrite”.

Secondo un rapporto di BuzzFeed News, Facebook ha tenuto alcune riunioni con i suoi dipendenti per discutere le nuove regole dell’App Store e come influenzeranno il loro lavoro. Durante questi incontri, i dipendenti di Facebook hanno manifestato il loro disaccordo e alcuni di loro hanno affermato che “i loro capi stanno semplicemente usando le piccole imprese come scudo per giustificare le cattive pratiche di Facebook”.

Come ben sappiamo, a partire dall’inizio del prossimo anno Apple richiederà alle app di ottenere il permesso dagli utenti per raccogliere il loro identificatore pubblicitario casuale, che gli inserzionisti utilizzano per fornire annunci personalizzati e monitorare l’efficacia delle loro campagne.

Un portavoce di Facebook ha ribadito che l’azienda è preoccupata per tutti coloro che utilizzano il social network come piattaforma per promuovere i propri prodotti e servizi, in particolare le piccole imprese. “Poiché questo è un momento così critico per le piccole e medie imprese, continueremo a condividere queste storie con il pubblico e i nostri dipendenti”, ha affermato Ashley Zandy.

Apple ha risposto a Facebook affermando che la funzione richiede semplicemente ad aziende come Facebook di “dare agli utenti una scelta” per quanto riguarda il monitoraggio.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button