Notizie

Apple Car, altri ex dirigenti Tesla entrano a far parte del Project Titan

Secondo un nuovo rapporto, la tanto vociferata Apple Car arriverà sul mercato solo tra 5 o 7 anni, poiché è ancora nelle prime fasi di sviluppo.

Un nuovo rapporto di Bloomberg offre nuovi dettagli sugli sforzi in corso di Apple per costruire un’auto elettrica a guida autonoma.

Secondo il rapporto, la società ha un “piccolo team” che lavora su Apple Car, ma è probabile che venga rilasciata tra cinque e sette anni. Inoltre, il sito rivela che altri ex dirigenti Tesla sono entrati a far parte del Project Titan.

Il rapporto spiega:

Il gigante della tecnologia di Cupertino ha un piccolo team di ingegneri hardware che sviluppano sistemi di trasmissione, interni dei veicoli e progetti di carrozzeria esterna con l’obiettivo di costruire un veicolo. Questo è un obiettivo più ambizioso rispetto agli anni precedenti, quando il progetto si concentrava principalmente sulla creazione di un sistema di guida autonoma sottostante. La società ha anche aggiunto al progetto altri ex dirigenti di Tesla.

Bloomberg aggiunge che, il lavoro sul progetto Apple Car è stato ritardato quest’anno a causa della pandemia di COVID-19. Attualmente, “la maggior parte del team sta attualmente lavorando da casa o in ufficio per un tempo limitato”. Ciò ha rallentato il lavoro di Apple sul progetto.

Gli ingegneri che lavorano al progetto ritengono che un prodotto potrebbe essere rilasciato “tra cinque o sette anni se Apple va avanti con i suoi piani”. Tuttavia, si vocifera che l’auto non sia “neanche lontanamente vicina alla fase di produzione” e “i tempi potrebbero cambiare”.

Apple Car e Tesla

Il rapporto contiene anche dettagli su alcune recenti assunzioni per il team Apple Car, inclusi ex dirigenti di Tesla. Jonathan Sive, precedentemente ingegnere automobilistico per Tesla, BMW e Waymo, è adesso senior manager del team Apple Car.

Il rapporto afferma che, nel complesso, il team di auto elettriche di Apple è pieno di ex ingegneri hardware e software Tesla.

Nel 2019, Apple ha assunto Michael Schwekutsch, ex vicepresidente di Tesla responsabile dei sistemi di trasmissione, mentre alla fine del 2020 ha assunto Stuart Bowers, anch’esso ex dirigente Tesla.

La società di Cupertino ha preso l’ abitudine di assumere ex dipendenti Tesla per il suo team di auto a guida autonoma, e ciò ha portato Elon Musk a riferirsi ad Apple come il “cimitero di Tesla”.

Musk ha anche recentemente rivelato di voler vendere Tesla ad Apple per una frazione del suo valore attuale. Il CEO ha affermato di aver contattato direttamente Tim Cook, ma quest’ultimo ha rifiutato l’offerta.

Infine, il rapporto afferma che Apple ha un piccolo team hardware che lavora su “dinamica del veicolo, sistemi di trasmissione, meccanica di sicurezza e tecnologia delle batterie”. L’obiettivo è “reimmaginare gli interni di un’auto per un futuro in cui le persone guidano passivamente”. Il team di chip di Apple sta anche lavorando su processori in grado di alimentare il sistema di guida autonoma dell’auto.

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button