Notizie

Il Dipartimento di Giustizia concede l’approvazione finale: Apple e Microsoft acquistano brevetti Nortel

Lo scorso anno – a causa della bancarotta Nortel – Apple, Microsoft, EMC, RIM, Sony e altri acquistarono insieme per la modica cifra di circa 4,5 miliardi di dollari oltre sei mila brevetti appartenenti al network ormai fallito. Il gruppo, soprannominato “Rockstar Consortium” ha confermato in data 12 Marzo, attraverso un comunicato stampa, di aver ricevuto l’approvazione finale da parte del Dipartimento di Giustizia Americano.



L’operazione, i cui effetti sono stati analizzati da iSpazio in un approfondimento sulla concorrenza di Apple, è subito stata oggetto di diversi azioni di controllo. In particolare, l’Antitrust avviò sin da subito delle indagini per analizzare l’acquisizione, in cui, secondo alcune indiscrezioni, Apple ha partecipato per quasi metà dell’importo (2.6 miliardi di dollari). Il tutto, nonostante, diversi organi avessero dato i loro benestare, tra cui ricordiamo la Federal Trade Commission Americana e le autorità Canadesi.

Come vi avevamo anticipato il mese scorso, il Dipartimento di Giustizia, sulla base delle informazioni in suo possesso si è dichiarato sin da subito propenso a permettere l’operazione. Con la conferma ufficiale degli ultimi giorni, possiamo dunque dichiarare finalmente conclusa questa vicenda. Tuttavia, nelle prossime settimane c’è da aspettarsi altri colpi di scena, dal momento che non è ancora chiaro come i brevetti verranno suddivisi tra le aziende che hanno partecipato all’operazione.

Via | MacRumors

 

 

 

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!