Brevetti

Un brevetto Apple mostra l’iPhone usato come telecomando universale

Le domande di brevetto depositate da Apple tendono a coprire una vasta gamma di argomenti, inclusi molti elementi in fase di studio nei laboratori di ricerca e sviluppo. Un brevetto pubblicato recentemente, potrebbe confermare nuovamente l’ipotesi di un futuro televisore targato Apple.

I controllori remoti che possono configurati per controllare più dispositivi elettronici diversi sono comunemente chiamati “telecomandi universali”. I telecomandi universali sono in grado di controllare decine di dispositivi, comprese apparecchiature audio e sistemi di automazione della casa (come ad esempio illuminazione e serrature). Al fine di ottenere le funzionalità di un altro telecomando, tali dispositivi devono essere programmati dall’utente. La programmazione può includere la ricerca di informazioni in un manuale, cartaceo o online, per trovare i codici del dispositivo ad infrarossi in questione. Spesso però vengono forniti più codici per un particolare dispositivo e si arriva a quello giusto dopo un processo iterativo di tipo trial and error.

l documento di Apple titolato “Controllo remoto configurabile”, è una domanda di brevetto nella quale viene descritto l’uso dell’iPhone come un telecomando universale, in grado quindi di auto-configurarsi per poterlo utilizzare su un sistema di intrattenimento. Nello specifico viene menzionata una funzione che utilizza direttamente la fotocamera integrata. Tramite il vostro iPhone, si potrà scattare una foto del vostro telecomando esistente per poter effettuare una ricerca in un database di telecomandi noti.

Parallelamente a questo, viene inoltre menzionata una integrazione dell’App Apple Remote, presente attualmente in AppStore, direttamente nei futuri dispositivi. Apple riconosce che l’iPhone in questione dovrebbe avere anche bisogno di una uscita infrarossi per trasmettere il segnale. La domanda di brevetto è datata e risale al 2010. Recenti rumor prevedono l’integrazione di un sistema simile a Siri in una ipotetica televisione “made in Cupertino”. Come successo con molti altri brevetti depositati, è probabile che essi vengano successivamente scartati. Tuttavia l’interesse di Apple in questi ultimi anni per un sistema di home entertainment sembra rilevante.

Via | PatentlyApple

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!