Ngmoco parla di LiveFire e spiega in che modo gli sviluppatori implementeranno l’In-App Purchase.

Durante l’ultimo KeyNote, abbiamo assistito alla presentazione di LiveFire, uno Shooter game in prima persona prodotto da NgMoco. Il gioco era dotato di una grafica veramente ben fatta e nel corso di questi mesi è stato notevolmente migliorato.

Sono state aggiunte nuove possibilità come: le armi multiple, le mappe, un sistema di identificazione, di votazioni e di meccanismi che rendono il titolo ancora più completo. In particolare ogni giocatore avrà un account e mentre giocherà accumulerà dei punteggi, migliorerà le proprie abilità ed i punti esperienza. Tutti questi dati verranno salvati nel proprio account e determineranno anche l’esito di alcuni scontri. Maggiori saranno le abilità e le esperienze e maggiore sarà la forza del personaggio che controlliamo.

LiveFire utilizzerà anche l’In-App Purchase, una funzione che non è ben vista dagli utenti, i quali pensano che gli sviluppatori possano specularci troppo. Ngmoco ha quindi spiegato alcune “leggi” che regolano l’implementazione di queste funzioni. Nel proprio titolo infatti, aggiungeranno la possibilità di acquistare nuovi armi, decisamente più potenti, ma che allo stesso tempo appesantiranno il personaggio, rendendolo più lento. In altre parole per ogni miglioria ci saranno anche degli svantaggi, in maniera tale da equilibrare le cose e non distaccarsi troppo dal modello base dell’arma iniziale e gratuita (inclusa nel gioco). 

Pertanto allo stesso modo anche in The Sims 3 dovremmo avere la possibilità di acquistare un grosso stereo professionale a 0,79€ ma senza escludere la possibilità di prendere una piccola radio senza spendere un soldo.

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!