Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Notizie

Facebook vince la battaglia legale per costringere gli europei ad utilizzare nomi reali

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Secondo l’Ufficio per la Protezione dei Dati, Facebook avrebbe dovuto consentire l’utilizzo di nomi falsi, definendo la politica adottata dal social network “inaccettabile”. A quanto pare, dopo una lunga battaglia legale, Facebook ha avuto la meglio.

ispazio facebook

Facebook d’altra parte ha contestato tale affermazione sostenendo che la Germania ha leggi troppo severe riguardo la privacy, leggi che tra l’altro non si sarebbero potute applicare in ogni caso in quanto la sede legale dell’azienda è situata in Irlanda, paese definito dall’Associated Press “molto meno avanzato in materia”.

Dopo un minuzioso controllo sulla privacy del noto social network, la corte tedesca ha sentenziato in favore di Facebook, che potrà quindi continuare ad insistere nei confronti degli europei riguardo l’utilizzo di nomi reali.

Via | YahooNews

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.