Apple progetta e realizza ogni suo prodotto con un’attenzione ed una precisione maniacale: si è sempre ritenuto che il logo della società fosse stato realizzato utilizzando il rapporto aureo, ma un designer ha oggi smentito questa credenza. Eccovi quindi spiegato cos’è il rapporto aureo e perché il logo di Apple non è stato progettato su di esso.

Apple Logo Rapporto Aureo

Apple è sempre molto attenta ai dettagli dei propri prodotti: sia per quanto riguarda il prodotto in sé che per la pubblicità che lo circonda. Infatti le fotografie, le descrizioni ed il design della pagina dedicata sul sito ufficiale sono controllati e realizzati secondo regole ben precise. Questo accade anche per i loghi.

Apple è sempre stata affascinata dal rapporto aureo, tant’è che col lancio di iCloud venne fuori che anche il suo logo venne realizzato con le regole imposte da questa relazione geometrica.

Cos’è il rapporto aureo?

Il rapporto aureo non è semplice da spiegare, ma possiamo dire che è un rapporto matematico che consente di creare un design considerato perfetto ed armonioso. Le proprietà geometriche e matematiche del rapporto aureo hanno impressionato nei secoli la mente dell’uomo, che è arrivato a cogliervi col tempo un ideale di bellezza e armonia, spingendosi a ricercarlo e, in alcuni casi, a ricrearlo nell’ambiente antropico quale “canone di bellezza”.

Esso fu probabilmente scoperto dai Greci (ma utilizzato inconsapevolmente anche dagli Egizi e dai Babilonesi) ed utilizzato in seguito dai Romani e da moltissimi altri popoli, non solo nell’architettura, ma anche nella musica, nella letteratura, nella pittura e più recentemente anche nel cinema.

Il logo Apple è stato creato secondo le regole del rapporto aureo?

No, in molti hanno sostenuto questa tesi per molti anni, ma oggi David Cole, designer di Quora, ha dimostrato il contrario.

Egli ha infatti analizzato in maniera davvero meticolosa il logo di Apple, giungendo alla conclusione che il suo logo non è stato elaborato secondo le regole di tale rapporto. Ma c’è di più: i loghi utilizzati dalla società sono diversi in base al prodotto.

Mi spiego meglio: se voi confrontate ad esempio il logo Apple presente sul vostro iPad o iPhone con quello standard unicode, scoprirete che sono due loghi abbastanza differenti tra loro. Inoltre, confrontando anche i loghi usati in passato dalla società, sono ancora diversi da quelli attuali.

Logo Apple

Questo accade perché Apple preferisce adattare il logo al prodotto, praticando anche alcuni “interventi” se necessari, ricreando un’armonia unica tra logo e prodotto.

Se volete conoscere tutti i dettagli di questa ricerca potete leggere l’articolo in inglese pubblicato su Quora a questo link.

Via | Cult Of Mac