Un sospettato di omicidio ha realmente chiesto a Siri dove nascondere il cadavere

13/08/2014

Siri si è da sempre contraddistinta per la sua forte personalità e humor. Una delle risposte più divertenti avviene chiedendo all’assistente vocale un luogo ideale per nascondere un cadavere: Siri vi domanderà se state cercando discariche pubbliche o qualche agenzia di pompe funebri. Naturalmente questa replica è soltanto un easter egg, ma a quanto pare un uomo sospettato di omicidio avrebbe realmente chiesto consiglio a Siri.fdsfsdd

Questa storia sembra veramente incredibile, ma a quanto pare l’evento raccontato è successo sul serio. Kirotv ha riportato che un uomo della Florida sotto processo per un omicidio avvenuto nel 2012 avrebbe realmente domandato a Siri dove nascondere il cadavere del proprio compagno di stanza, secondo una prova presentata ieri in tribunale.

Nuove prove, presentate Martedì al processo dell’uomo accusato di omicidio, mostrano che a quanto pare il sospettato parlò con Siri, dicendo “Ho bisogno di nascondere il mio compagno di stanza”.

Pedro Bravo è accusato dell’omicidio, avvenuto nel 2012, di Christian Aguilar, studente dell’Università della Florida.

9To5Mac ha provato a richiedere a Siri la fatidica richiesta e l’assistente vocale non ha più replicato con i suoi macabri consigli, ma ha semplicemente risposto “Cosa, ancora?”. Qui in Italia, almeno per ora, l’easter egg continua ad essere presente.

Via | 9to5mac

 

Siri si è da sempre contraddistinta per la sua forte personalità e humor. Una delle risposte più divertenti avviene chiedendo…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.