LG presenta il nuovo LG G6 con schermo da 5,7 pollici e 18:9 | MWC17

Si prospetta una giornata ricca di novità visti i numerosi eventi pre apertura del Mobile World Congress di Barcellona e il primo protagonista è LG, che ha appena terminato l’evento in cui ha ufficialmente presentato al mondo il nuovo LG G6.

LG ha basato la sua scelta esclusivamente sul parere e desideri dei clienti ai quali sono stati effettuati diversi sondaggi dai quali sono partiti fino ad arrivare alla scelta che li ha portati a realizzare un nuovo telefono con la scocca simile alla vecchia generazione nella grandezza, ma con un display di dimensioni sensibilmente maggiori in modo da ottenere uno schermo grande in un telefono dalle dimensioni compatte e ergonomiche, ed è così che nasce LG G6.

Il display FullVision di LG G6 offre una nuova esperienza visiva. L’ampio schermo da 5.7″, grazie al maggior spazio nella parte superiore e inferiore, consente di visualizzare più informazioni durante la navigazione sul web o sui social preferiti e fornisce un’esperienza più immersiva quando si guardano video o si gioca con i videogame.

LG G6 darà il via a un’era di smartphone premium con formato dello schermo da 18:9, motivo per cui è in forte aumento la produzione di una grande varietà di film, applicazioni e giochi progettati su misura per il rapporto 18:9. Lo smartphone include una funzione che permette agli utenti di visualizzare in modo molto semplice l’attuale rapporto 16:9 nel formato 18:9.

Più schermo, dimensioni ridotte

Nonostante lo schermo così grande, LG G6 è facile da tenere: a differenza di altri smartphone con una dimensione simile del display, questo device calza comodamente in una mano fornendo l’esperienza di un grande schermo senza l’inconveniente di un telefono troppo ingombrante da maneggiare. Infatti, gruppi di ricerca sull’ergonomia guidati dal dottor Andris Freivalds della Pennsylvania State University e dal dottor Ji Yong-gu della Yonsei University hanno testato LG G6 per la stabilità della presa, il comfort in diverse posizioni e azioni, così come l’affaticamento muscolare quando si utilizza lo smartphone per lunghi periodi: LG G6 ha ricevuto il massimo dei voti in tutte le categorie di test.

Usabilità della fotocamera migliorata

L’uso della fotocamera è stata notevolmente migliorata grazie all’ampio display 18:9, che ne ha aumentato la comodità e il divertimento. Lo schermo esteso permette agli utenti di scattare foto e contemporaneamente di rivederle. LG UX 6.0 è dotata della funzione Square Camera che divide lo schermo da 18:9 in due quadrati. Grazie a questa funzionalità, gli utenti possono scattare fotografie in formato 1:1 – un formato molto popolare in app social come Instagram – e rivederle immediatamente nella finestra adiacente. É inoltre presente una nuova modalità di scatto, chiamata Food Mode, che garantisce un’elevata qualità dei colori e la saturazione ideale per fotografare cibi e piatti. In aggiunta, gli utenti possono creare GIF animate combinando da 2 a 100 immagini.

Multitasking evoluto

LG G6 sfrutta il display 18:9 in diversi modi. È possibile aprire contemporaneamente  la finestra di ricezione chiamata accanto alla finestra dei contatti, oppure la galleria delle fotografie e allo stesso tempo l’app dei messaggi. Inoltre, si può raggruppare una serie di fotografie squadrate e vederle sottoforma di Collage Wallpaper nella schermata di blocco. Oppure digitare memo su un lato dello schermo e navigare sul web sull’altro. All’interno dell’app Calendario, muovendo LG G6 in posizione orizzontale, a sinistra verrà mostrato il calendario, mentre a destra apparirà il dettaglio degli appuntamenti. Le combinazioni sono infinite!

“LG G6 con FullVision ha preso ispirazione dalla filosofia degli esperti operatori cinematografici, che ritengono che lo schermo con rapporto 18:9 sia la soluzione migliore per visualizzare sia i nuovi che i meno recenti contenuti cinematografici nell’era digitale”, ha dichiarato Juno Cho, presidente di LG Electronics Mobile Communications Company. “Non solo abbiamo abbracciato questa filosofia nel nostro nuovo smartphone, ma l’abbiamo trasportata in un nuovo livello sfruttando il formato 18:9 in molti altri modi.  Sono certo che gli utenti apprezzeranno le molteplici modalità con cui abbiamo reso LG G6 più produttivo”.

Contenuti per il nuovo display 18:9

LG G6 è il primo smartphone che implementa Dolby Vision™ e in più supporta anche l’HDR10, due standard per l’HDR (High Dynamic Range). Grazie alla tecnologia HDR, le immagini possono sfruttare una gamma di colori più ampia e una luminosità maggiore, ottenendo parti scure e chiare più vivide per un’esperienza visiva davvero coinvolgente.

Con l’aumento della dimensione dei display e le connessioni Internet sempre più veloci, LG ha deciso di supportare due standard HDR per permettere agli utenti di accedere a più contenuti possibili. Con lo schermo 18:9 QHD+, il G6 garantisce un’esperienza visiva cinematografica ideale per fruire dell’offerta di Netflix, Amazon e altri principali fornitori di contenuti in streaming che sempre più creano in questo formato.

Ampio angolo di visione, per non escludere niente

Con LG G6, non devi più chiedere alle persone nella foto di spostarsi, di stringersi o di trovare un altro posto in cui mettersi per farci stare tutti, basta scegliere tra le impostazioni grandangolare e standard. Con la doppia fotocamera posteriore da 13 MP, che include anche un’ottica grandangolare da 125 gradi, LG G6 scatta immagini panoramiche che le normali fotocamere da smartphone non consentono. Anche la fotocamera frontale da 5 megapixel ha un campo ampliato di 100 gradi, permettendo così agli utenti di fare selfie, anche di gruppo, senza dover usare il selfie stick. Inoltre, la fotocamera grandangolare riduce la distorsione dei bordi, garantendo immagini più naturali.

Immagini in formato quadrato e subito condivisibili

Tutte le foto, quelle grandangolari, quelle nel nuovo formato quadrato 1:1 o i selfie, scattate di recente su LG G6 compaiono in una finestra dedicata, così gli utenti non hanno bisogno di andare nella gallery per rivederle. Il G6 ha una funzione della fotocamera che divide la visualizzazione 18:9 in due quadrati identici. In questo modo, gli utenti possono scattare una foto con rapporto 1:1, ideale per Instagram e Snapchat e altre app di social media. Gli utenti possono anche scegliere altri formati come il 4:3, 16:9 e il 18:9. Possono, inoltre, scattare fotografie in 1:1 e visualizzarle in una finestra, mentre caricano e modificano altre immagini in una seconda finestra subito dopo lo scatto. In più, si potranno creare immagini GIF combinando da 2 fino a 100 foto della propria galleria.

Il massimo della resistenza

Grazie all’eccezionale resistenza contro acqua e polvere e la certificazione IP68, potrai portare l’LG G6 quasi ovunque senza preoccupazioni. LG G6 resiste a schizzi, acqua e polvere edè  stato testato in laboratorio in condizion controllate, ottenendo la certificazione IP68 secondo lo standard internazionale iEC 60529 (resistente all’acqua fino a una profodnità di circa 1.5m e per 30 minuti), come iPhone 7 e 7 Plus. Le prestazioni del dispositivo potrebbero differire rispetto a tutte le altre condizioni testate. LG consiglia di non immergere in acqua con alte concentrazioni saline o altre soluzioni (ad esempio acqua salata, mare o piscina) ne sottoporlo a getti d’acqua e pressione elevate.
LG G6 è stato progettato e costruito per essere affidabile anche quando il gioco si fa duro. LG G6 non solo soddisfa gli standard dei test internazionali, ma resiste anche ad ulteriori test per i graffi e le alte temperature grazie ad una tecnologia proprietaria che dissipa e riduce il calore tramite una conduttura interna, la prima in uno smartphone LG.

Interfaccia UX 6.0

La nuova interfaccia UX 6.0 di LG G6 è stata creata su misura per ottimizzare i vantaggi dell’ampio display FullVision® del dispositivo. LG G6 sarà infatti caratterizzato da uno schermo QHD + FullVision da 5.7 pollici (2,880×1,440) con formato 18:9, che occupa quasi interamente la parte frontale dello smartphone. Le dimensioni del telefono sono progettate per garantire la massima ergonomia e la compatibilità con i contenuti digitali, già esistenti e futuri.

La nuova interfaccia massimizza i benefici del display FullVision, fornendo all’utente un comfort eccezionale e innumerevoli vantaggi, tra cui:

  • Esperienza differenziata per la visione di contenuti come video e navigazione web
  • Usabilità della fotocamera migliorata per sfruttare l’ampio spazio dello schermo dato dal formato 18:9
  • Interfaccia grafica elegante e funzionale, che migliora la produttività e il multitasking grazie allo spazio aggiuntivo dato dal formato 18:9

Supporto a Google Assistant

Google ha colto l’occasione per annunciare l’inserimento di LG G6 come primo telefono (escludendo quelli proprietari) ad avere il supporto all’assistente Google, una vera e propria guida e aiuto a tutto cioè che viene richiesto, come d’altronde siamo abituati con Siri su iPhone. LG ha lavorato a stretto contatto con Google per assicurare un’esperienza con Google Assistant perfetta sin da subito. Funziona in modo intuitivo con le app di LG, consentendo agli utenti di ottenere risposte veloci, gestire le attività quotidiane, godere della migliore musica e video e di cercare nel dispositivo più rapidamente e con maggiore efficienza. E più si utilizza Googe Assistant, più lo si personalizza poiché impara a conoscere l’utente e le sue abitudini. Purtroppo inizialmente le lingue supportate saranno solo l’Inglese e il Tedesco, ma durante il corso dell’anno ne verranno aggiunte altre tramite aggiornamenti OTA.

Prezzo e disponibilità

LG G6 sarà disponibile anche in Italia a partire da metà Aprile al costo di 749€.

Si prospetta una giornata ricca di novità visti i numerosi eventi pre apertura del Mobile World Congress di Barcellona e…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
13311
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: