iSpazio News of the Week #15: il nostro video-riassunto delle notizie più importanti della settimana [Disponibile esclusivamente sul Podcast]

Bentrovati ad un nuovo appuntamento con iSpazio News of the Week, il servizio che fa parte della iSpazio Selection in cui, una volta a settimana, oltre a proporvi la migliore Applicazione, Gioco e Tema della settimana, vi forniremo anche un breve video-riepilogo delle notizie più importanti che abbiamo scritto durante il corso degli ultimi 7 giorni.

Attenzione: Il video-podcast non è ancora indicizzato su iTunes quindi per averlo dovete sottoscrivervi al podcast cliccando qui e poi sul grosso pulsante “Gratis” dopodichè dovete entrare nel menu laterale “Podcast”, selezionare iSpazio cliccando con il tasto destro del mouse ed infine scegliere “Aggiorna Podcast”. Verrà cosi automaticamente scaricato quest’ultimo episodio che da domani (tempi di iTunes), verrà correttamente indicizzato.

Questa rubrica quindi, apparirà molto semplice, verrà proposta come un nuovo appuntamento fisso ed in linea di massima seguirà sempre questo schema:

  • 1 (o più) Notizie sul mondo iPhone
  • 1 (o più) Notizie sul Jailbreak e Cydia
  • 1 (o più) Notizie relativa all’App Store
  • 1 (o più) Notizie relativa alla Concorrenza* (eventuale)

E’ un’ottimo modo per riepilogare velocemente i fatti più importanti.

Iniziamo subito comunicandovi che a partire dalla puntata di oggi, il video-riassunto di tutto quello che è accaduto in questa settimana sarà disponibile esclusivamente tramite il nostro Podcast ufficiale.


iSpazio

Partiamo con le comunicazioni interne e le novità che riguardano iSpazio. Abbiamo tre cose da comunicarvi e lo faremo molto brevemente. Iniziamo subito:

1. Sono stati apportati dei miglioramenti grafici al nostro canale ufficiale di YouTube, al quale potete iscrivervi per visualizzare automaticamente tutti i nostri video appena li carichiamo (spesso anche prima che vengano inclusi nei post). Il canale è accessibile da qui ed ovviamente la grafica non sarà l’unica novità. Infatti, lentamente cercheremo di convogliare tutti i video dei vari membri dello staff all’interno di quest’unico canale rendendovi più semplice la consultazione.

2. Abbiamo apportato dei miglioramenti anche sulla nostra pagina ufficiale di Facebook, che da sempre curiamo con il massimo impegno. La nuova pagina di Benvenuto è accessibile da qui ed è dinamica. Un click sulle varie sezioni sarà sufficiente per accedere all’apposita area e leggerne le specifiche. Viene visualizzata automaticamente a tutte le persone che non sono ancora Fan di iSpazio, mentre può essere utilizzata da tutti gli altri per avere i link veloci alle varie sezioni, compreso il nostro splendido Mercatino di Facebook, che funziona veramente benissimo e che viene utilizzato regolarmente da centinaia di utenti per vendere ed acquistare prodotti Apple. Se non avete ancora visitato iSpazio su Facebook, fatelo subito e se vi piace il gruppo, unitevi cliccando su “Mi Piace”.

3. La nostra repository Cydia torna in vita. Abbiamo ripreso ad hostare package come alcuni tweak di Filippo Bigarella, nostro blogger e sviluppatore, ed abbiamo anche ottenuto Icy in esclusiva. Si tratta di un’alternativa leggera, bella e veloce a Cydia che può essere utilizzata per installare nuove applicazioni dalle repository di BigBoss, ModMyi e così via. Potete scaricarla tramite la nostra repo, direttamente da Cydia, aggiungendo l’indirizzo: http://repo.ispazio.net – Maggiori informazioni su Icy le trovate qui.

.

Notizie

E’ finalmente disponibile l’iPhone 4 bianco. Sono stati giorni di forti rumors ma poi grazie a Marco Cavax iSpazio è stato il primo blog ad avere questo modello e vi abbiamo proposto foto, test, impressioni sul nuovo sensore di prossimità e quant’altro, con tanto di piccolo unboxing, che alla fine è risultato essere il primo al mondo. Il nuovo dispositivo sostanzialmente cambia soltanto nel colore, ma come hanno avuto modo di spiegare anche Steve Jobs e Phil Schiller, la nuova colorazione ha comportato delle modifiche ai sensori. Hanno appreso molto costruendo l’iPad 2 bianco e tutti gli accorgimenti necessari sono stati applicati anche al nuovo iPhone. Sostanzialmente troviamo un sensore di prossimità del tutto nuovo, il fenomeno dell’antennagate sembra essersi leggermente ridotto ed infine lo spessore è aumentato di 0.2 mm, altro fattore che sta ad indicare dei cambiamenti, probabilmente anche nei materiali. Questa piccola differenza di dimensioni ha però comportato l’incompatibilità con alcuni modelli di case studiati appositamente per aderire perfettamente all’iPhone 4. Per il momento le vendite sembrano andar bene, tanto che sono aumentati i tempi di consegna sullo Store Ufficiale. Su iSpazio abbiamo aperto un sondaggio per capire come si comporteranno i nostri utenti e anche per avere un’idea di come potranno andare le vendite generali. Comprerete il nuovo iPhone 4 bianco? Votate dal blocco laterale destro del sito!

Il fenomeno del Locationgate invece è continuato, ci sono state nuove polemiche che hanno coinvolto anche i governi dei vari paesi, e per questo motivo Apple è dovuta intervenire diramando un comunicato ufficiale. Come vi avevamo già spiegato la scorsa settimana, l’iOS integra una funzione che continua a salvare, come una sorta di cronologia, tutti i nostri spostamenti all’interno di un file di database chiamato consolidate.db. In realtà però, questa posizione non è precisa perché non viene stabilita utilizzando il GPS bensì la triangolazione delle reti WiFi e le celle di rete. Apple ha spiegato che questo è necessario per ottenere un miglior servizio di geolocalizzazione. Infatti, sui telefoni che non utilizzano questo metodo, la localizzazione tramite GPS richiede anche diversi minuti, ovvero il tempo necessario per il fix dei satelliti, mentre con l’iPhone il tutto avviene istantaneamente, proprio basandosi su questi dati. Tuttavia la società ha promesso un nuovo aggiornamento software che permetterà agli utenti di decidere se continuare ad avere o meno questo file ed inoltre sarà possibile crittografare le informazioni in maniera tale che queste non possano più essere lette in altri modi, se non dal telefono stesso che le ha generate. Apple ha anche specificato che i database con i dati di localizzazione restano soltanto nei propri telefoni. Nulla viene inviato ai propri server per cui alla fine dei conti “non ci spiano”. Il discorso invece sembra essere ben diverso per le altre società come Google, Microsoft e perfino TomTom.

Questa settimana è stata particolarmente attiva anche per quanto riguarda i rumors sul servizio di streaming musicale di Apple. Dalle voci che girano in rete, tale servizio dovrebbe funzionare in maniera diversa da quello di Amazon, che offre semplicemente uno spazio web in cui caricare i file. La soluzione di Apple dovrebbe prevedere accordi con le case discografiche, che a quanto pare sono stati già stretti con successo, e quindi ci sarà una sola copia per ogni singolo brano, caricata in alta qualità sul server di iTunes. Tutti gli utenti potranno collegarsi ed ascoltarla infinite volte in streaming. l brano quindi non verrà mai scaricato sul proprio dispositivo ma potrà essere ascoltato soltanto mediante una connessione ad internet attiva. Rumors più recenti però, vogliono che questo servizio faccia parte del nuovo MobileMe e che sia gratuito, o meglio, incluso nei 79 euro annuali della sottoscrizione. Secondo altri invece, il servizio “MusicMe” potrebbe avere un costo aggiuntivo di 20$ per permettere agli utenti di ascoltare i brani in streaming e di poterne scaricare un numero limitato anche all’interno di una cartella accessibile in modalità offline.

Musica a parte, è ormai sicuro il fatto che Apple stia per lanciare un proprio servizio Cloud. La società infatti, ha acquisito il servizio iCloud.com ed il relativo dominio internet, rinominandolo in CloudMe. Al momento CloudMe funziona come una sorta di DropBox e permette agli utenti di caricare file all’interno di un proprio spazio web.. chissà come si evolverà in futuro!

Concludiamo lo spazio riservato alle notizie segnalando che Apple ha già iniziato a testare l’iOS 5, che verrà presentato in maniera più ampia durante il Keynote della WWDC del 6 Giugno. A riportarlo è uno sviluppatore che tra i log dei crash segnalati dagli utenti ha ritrovato proprio l’iOS 5. In questo caso il crash era dovuto ad un API relativa alla localizzazione e si è anche ipotizzato che Apple stesse cambiando quei framework introducendo un proprio servizio di Mappe.

.

Concorrenza:

Sul campo della concorrenza, questa settimana troviamo sicuramente Samsung. Il costruttore sembra voler investire molto nei propri Galaxy, facendoli restare sempre un passo avanti rispetto all’iPhone di Apple, quanto meno dal punto di vista hardware. Il Galaxy S II infatti, al momento integra un comparto hardware nettamente superiore all’iPhone 4 e con il rilascio del prossimo modello da parte di Apple, siamo sicuri che la società Californiana sarà in grado di stupirci, raggiungendo oppure superando le specifiche offerte dai concorrenti. Samsung allora, ha deciso di portarsi avanti, iniziando fin da adesso a progettare il nuovo Galaxy S3, da rilasciare in autunno, poco dopo l’iPhone 5.

Continuiamo a parlare della concorrenza con Google, che ha presentato la nuova versione di GingerBread che sarà disponibile a breve sui Nexus S e gli altri terminali più recenti. Come novità di questa versione ci saranno le videochiamate gratuite tra utenti Android, una sorta di Facetime che però funziona sia su rete 3G che WiFi. Le videochiamate verranno effettuate attraverso l’applicazione GTalk, e quindi potranno coinvolgere anche gli utenti connessi al client mediante il proprio computer, sfruttando la Webcam.

 

Restando in tema Google, concludiamo il capitolo riportando che secondo alcuni analisti il continuo diffondersi del sistema operativo di Google porterà ad un aumento esponenziale del numero di applicazioni disponibili nell’Android Market per cui entro 5 mesi quest’ultime supereranno, di numero, quelle presenti in AppStore. Apple non sembra essere particolarmente interessata a questa cosa e in tutta risposta ha iniziato a prediligere ancora di più la qualità dei contenuti anziché la quantità. La società infatti, ha recentemente eliminanto un gioco ed aggiornato i termini e le condizioni per gli sviluppatori, affinché non vengano inclusi sistemi pubblicitari alternativi all’interno delle applicazioni. Nello specifico, Apple ha iniziato a vietare quei giochi che richiedono il download di altri giochi o applicazioni al fine di ottenere dei crediti necessari per continuare a battersi nei livelli successivi.

.

Guide:

Questa settimana su iSpazio sono state scritte tre guide interessanti che vi ripoponiamo integralmente a questi link:

,

Jailbreak e Cydia

Sul Jailbreak non ci sono novità. Tutti i dispositivi possono essere jailbrekkati con l’ultima versione dell’iOS (qui le nostre guide) eccetto l’iPad 2 e purtroppo anche ad oggi, le cose non sono cambiate.

Per quanto riguarda Cydia invece, iniziamo con una bella notizia. Saurik aveva avuto problemi con il suo server Amazon EC2 per cui era diventato impossibile utilizzare Cydia Store, gestire il proprio account e reinstallare i package già acquistati. In settimana però il problema si è risolto e tutto è stato ripristinato senza particolari danni.

Vi segnaliamo inoltre itelepad2pod, un’applicazione da utilizzare sul Mac che permette di convertire le applicazioni progettate per iPad, e di utilizzarle anche sul proprio iPhone. La conversione a volte riuscirà in maniera perfetta, altre volte  invece le applicazioni non funzioneranno correttamente, per cui in linea di massima non vi aspettate miracoli e provatela soltanto in caso di forte necessità. I più curiosi ad esempio, potrebbero provare a vedere com’è Garage Band su iPhone.

Come Tweak della settimana vi segnaliamo Xbackup, una nuovissima utilità che funziona veramente bene e che sta soddisfacendo tutti. Il programma permette di eseguire backup per i pacchetti installati da Cydia in maniera tale che a seguito di un ripristino, l’utente non dovrà reinstallarli tutti a mano, bensì in maniera del tutto automatica. Il funzionamento di XBackup è veramente comodo. Basterà infatti selezionare i pacchetti, che verranno spostati in una particolare cartella e salvati all’interno dei file di backup di itunes. Dopo aver ripristinato l’iPhone quindi, non dovrete fare altro che rimettergli dentro l’ultimo backup e tutto tornerà ad installarsi.

Concludiamo segnalando il video di Lima, che presto diventerà realtà e che ci permetterà di utilizzare Cydia, ovvero di installare pacchetti tramite Safari!

.

App Store

Terminiamo questa puntata di News Of The Week con il nostro solito riferimento all’App Store. Prima di comunicare però, vi segnaliamo una WebApp. Si tratta di mijoy da utilizzare tramite Safari Mobile, che vi permetterà di inviare SMS gratuiti verso tutti. Il servizio funziona con dei crediti che potrete accumulare in vari modi come ad esempio cliccando sui banner o rispondendo a sondaggi. Per gli SMS gratuiti (sottoforma di MMS) verso i soli clienti Vodafone invece, vi consigliamo PMS.

App ID errato

Passando all’App Store vero e proprio vi segnaliamo l’aggiornamento di Fring che adesso permette di effettuare videochiamate di gruppo! E’ in assoluto la prima applicazione con queste caratteristiche e se volete parlare e guardare contemporaneamente fino a 4 persone alla volta, adesso è possibile. Fring è multipiattaforma per cui è veramente molto diffuso e potete scaricarlo gratuitamente sia per iPhone che Android.

App ID errato

Il gioco rivelazione della settimana però, è sicuramente Order & Chaos Online di Gameloft. E’ il primo mmorpg online disponibile in App Store e tutti gli amanti di World Of Warcraft se ne innamoreranno subito. Il gioco ha riscosso un successo incredibile e noi che lo abbiamo provato possiamo capirne sicuramente i motivi. Ne vale veramente la pena e vi consigliamo di provarlo. Una panoramica completa sulle caratteristiche, con tanto di video dimostrativo la trovate qui.

Immagine per Order & Chaos Online

Order & Chaos Online

Gameloft
Gratuiti

.

Bene ragazzi, anche per questa settimana è tutto. L’appuntamento è per la prossima domenica. Non mancate!
.

Vi ringraziamo nuovamente per l’attenzione, ricordandovi che la rubrica News of the Week della iSpazio Selection verrà proposta regolarmente ogni Domenica. Trovate il video esclusivamente nel nostro Podcast ufficiale e qualora non doveste vederlo nella Home Page di iTunes (che viene aggiornata dopo qualche giorno), vi basterà cliccare sul Tab laterale Podcast e successivamente su “Aggiorna Podcast”, come mostrato da questa immagine:

Bentrovati ad un nuovo appuntamento con iSpazio News of the Week, il servizio che fa parte della iSpazio Selection in…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: